Ricetta crostata di cipolle

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA 1 ORA E QUINDICI MINUTI

PREPARAZIONE
Pelate le cipolle, tagliatele a fette molto sottili e in una casseruola abbastanza larga fate scaldare burro e margarina.
Appena si saranno sciolti aggiungete le cipolle, abbassate la fiamma al minimo, coprite e lasciate cuocere per circa trenta minuti controllando ogni tanto e mescolando.
Se le cipolle durante la cottura dovessero asciugarsi troppo dovete aggiungere un po’ di acqua calda e mezzo dado. a fine cottura aggiungete un bicchiere di latte e un cucchiaio di Maizena, mescolate bene, lasciate sul fuoco qualche minuto e poi togliete il tegame, lasciatelo intiepidire.
In una zuppiera battete le uova con un pizzico di sale e il gruviera grattugiato grossolanamente.
Con un mattarello stendete la pasta frolla salata e ricavate un disco che possa coprire una tortiera e i suoi bordi, infarinatela e copritela con la pasta tirata non troppo sottile.
Sulla pasta disponete le fette di prosciutto e ricoprite con le cipolle amalgamate alle uova.
Dagli avanzi di pasta ricavate delle striscioline e formatene una griglia sulla superficie della crostata.
Mettete in forno caldo a 180 gradi per circa 45 minuti.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI
1 confezione di pasta frolla salata surgelata
400 g. di cipolle
1 bicchiere di latte
1 cucchiaio di maizena
150 g. di prosciutto cotto affumicato
100 g. di gruviera – 2 uova
burro – margarina
1 dado – sale – farina bianca

VINI CONSIGLIATI
FRIULI GRAVE SAUVIGNON RISERVA
CHIANTI (montespertoli/rufina)
COLLINE LUCCHESI MERLOT

FRIULI GRAVE SAUVIGNON RISERVA
Aree di produzione: Friuli Venezia Giulia provincia UD – affinamento: 2 anni obbligatori – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: ANTIPASTI, PESCE, UOVA, FORMAGGI FRESCHI – colore: paglierino più o meno intenso – odore: tipico – vitigni: sauvignon (90%-100%) – sapore: asciutto, fresco, armonico – gradazione alcolica minima 10,5°.

CHIANTI (montespertoli/rufina)
Aree di produzione: Toscana zona del Chianti – obbligatorio fino al 1° giugno dopo la vendemmia quindi fino a 5 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino vivace al granato con l’invecchiamento – odore: intensamente vinoso con profumo di mammola fine con l’invecchiamento – vitigni: sangiovese (75%-100%) canaiolo ( 0-10%) trebbiano toscano e/o malvasia del chianti (0-10%) altre (0-10%) – sapore: asciutto armonio sapido leggermente tannico asciutto – gradazione alcolica minima 12°.

COLLINE LUCCHESI MERLOT
Aree di produzione: Toscana – affinamento: fino a 3 anni – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosso rubino al granato se invecchiato – odore: gradevole tipico – vitigni: merlot (85%-100%) – sapore: pieno asciutto asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.

Articolo originale pubblicato il 12 marzo 2012

Seguici anche su Google News!