Ricetta enchilada
Piatto Unico

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:
UN’ORA E MEZZA CIRCA CIRCA

PER PORZIONE:
APPORTO NUTRIZIONALE MEDIO

PREPARAZIONE
Preparate le tortillas di mais: portate ad ebollizione circa 1 litro di acqua salata, versate lentamente la farina di mais, mescolate e cuocete per una ventina di minuti. Dovete ottenere una polentina piuttosto morbida. Lasciate raffreddare.
Quando il composto è appena tiepido formate con le mani delle frittelle di medio spessore piuttosto grandi.
Cuocetele sulla piastra (o in una padella antiaderente non unta), cinque minuti per parte. Tenetele in caldo.
Preparate il ripieno
Tagliate la carne di pollo a pezzettini molto piccoli, metteteli in una terrina, unitevi le olive, le mandorle e la cipolla tritate, due cucchiaiate di formaggio grattugiato, un po’ di sale e la panna acida che renda il composto omogeneo e liscio.
Preparate la salsa
Tagliate a strisce i peperoni, metteteli nel frullatore insieme alla cipolla tagliata a pezzi e a uno spicchio d’aglio, aggiungete i pelati e due cucchiai di prezzemolo tritato.
Frullate e poi cuocete la salsa con poco olio per una decina di minuti circa. In ultimo mettete qualche goccia di tobasco.
Sistemate le tortillas in una grande pirofila, distribuite su ognuna un po’ del ripieno di carne, versateci sopra la salsa.
Passate la pirofila nel forno scaldato per circa cinque minuti.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI
250 g. di farina di mais
400 g. di pollo (petto e coscia)
20 olive verdi
2 cucchiaia di mandorle
1 cipolla
formaggio grattugiato
3 cucchiai di panna acida
sale

PER LA SALSA
2 peperoni piccanti
tabasco
1 peperone dolce
1 scatola di pelati
1 cipolla – aglio – prezzemolo – olio

VINI CONSIGLIATI
COLLI AMERINI ROSATO
BAGNOLI CABERNET
BARDOLINO SUPERIORE

COLLI AMERINI ROSATO
Aree di produzione: Umbria – caratteristiche: vivace – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosa salmone più o meno intenso – odore: intenso fruttato molto delicato persistente – vitigni: sangiovese (65%-80%) merlot e/o montepulciano e/o ciliegiolo e/o canaiolo e/o barbera (20%- 30% con max 10% di merlot ) – sapore: delicatamente rotondo fresco di corpo asciutto grad. alcolica min. 11°.

BAGNOLI CABERNET
Aree di produzione: Veneto provincia PD – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rubino intenso al granato o al mattone con l’invecchiamento – odore: vinoso tipico intenso se invecchiato – vitigni: cabernet franc e/o sauvignon e/o carmenere (85%-100%) – sapore: pieno erbaceo equilibrato tannico di corpo austero vellutato se invecchiato asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

BARDOLINO SUPERIORE
Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) – affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 3 anni – caratteristiche: fermo o leggermente frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO, CARNI BIANCHE – colore: rubino chiaro al cerasuolo e al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso con leggero profumo delicato – vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) – sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile – gradazione alcolica minima 11,5°.

Articolo originale pubblicato il 8 novembre 2012

Seguici anche su Google News!