Sotto il sole di Riccione, tutto sul film con la musica di Tommaso Paradiso

Il 21 settembre su Canale 5 arriva in prima tv la pellicola uscita su Netflix nel 2020. Sulla riviera romagnola si intrecciano le storie di un gruppo di giovani ragazzi alle prese con l'amore e l'amicizia.

Pubblicato il 21 settembre 2021
Spettacolo

L’estate è ormai finita, e Canale 5 la saluta con Sotto il sole di Riccione, in onda il 21 settembre (qui il trailer ufficiale). Uscito su Netflix nel 2020, il film è diretto dagli YouNuts, mentre la sceneggiatura è di Enrico Vanzina. Il titolo è tratto da Riccione, il tormentone estivo dei TheGiornalisti, il cui frontman, Tommaso Paradiso, ha scritto l’intera colonna sonora.

La storia è ambientata nella riviera romagnola, dove si intrecciano le vicende di amore e amicizia di un gruppo di ragazzi. Tra i protagonisti c’è Ciro (Cristiano Caccamo), aspirante cantante che si accontenta di un lavoretto da bagnino per la stagione estiva: un lavoro che gli dà la possibilità di conoscere e conquistare tutte le ragazze della spiaggia. Vincenzo (Lorenzo Zurzolo), invece, è non vedente, ed è in vacanza con sua madre, Irene (Isabella Ferrari), un po’ troppo apprensiva; il ragazzo conosce Furio (Davide Calgaro), figlio dei proprietari del lido, e grazie a lui entra per la prima volta in contatto con l’amore e l’amicizia. Infine c’è Marco (Saul Nanni), timido e introverso, che è innamorato di Guenda (Fotinì Peluso) ma non riesce a rivelarle i suoi sentimenti. Per fortuna ci sono i suoi amici Tommy (Matteo Oscar Giuggioli) e Gualtiero (Andrea Roncato): sono loro a fare di tutto per aiutare Marco a conquistare la ragazza dei suoi sogni.

Il film si propone come una sorta di erede di Sapore di mare, film cult degli Anni ’80 dello stesso Vanzina. Questa volta, però, c’è Riccione al posto di Forte dei Marmi e giovani attori emergenti a sostituire Jerry Calà, Christian De Sica e Virna Lisi. Sotto il sole di Riccione ricrea quell’atmosfera tipica di questi vecchi film, ma adattandola ai tempi che sono ormai cambiati: ci sono sempre i falò in spiaggia, ma le storie d’amore nascono sui social e il concerto che si vede in scena è quello di Tommaso Paradiso, che partecipa con un cameo. Contemporaneamente, la pellicola racconta anche le storie dei personaggi adulti, come Irene e Lucio (Luca Ward).

Seguici anche su Google News!