Tappeti soggiorno: i consigli per non sbagliare

Complementi di arredo che decorano, illuminano, rendono più comoda e accogliente la stanza più vissuta della casa: ecco come sceglierli

Pubblicato il 21 luglio 2020

I tappeti in soggiorno sono accessori in grado di soddisfare diverse esigenze, sono decorativi, alla moda, pratici e rendono il living accogliente: la nostra redazione ha raccolto i consigli per sceglierli al meglio e non sbagliare con questo complemento di arredo.

Per riuscire a mantenere l’armonia nella stanza, infatti, la forma (quadrata, rettangolare o tonda), i colori e i materiali, già presenti devono essere presi in considerazione al momento dell’acquisto del tappeto.

 

Tappeti soggiorno: i consigli per sceglierli

In base a quali criteri si sceglie un tappeto per il soggiorno? I gusti personali, certo. E poi il budget: sul mercato, fortunatamente, oggi esistono opzioni interessanti per tutte le tasche. Vediamo insieme tutti i fattori di cui tenere conto.

​Le dimensioni di un tappeto da salotto

In commercio esistono tappeti di tutte le forme e i colori. Le dimensioni e le misure più classiche sono:

  1. Piccole (70 x 140 cm, 90 x 160 cm, con un diametro di 60 o 80 cm);
  2. Medie dimensioni (120 x 180 cm, 140 x 200 cm, 170 x 240 cm, con un diametro di 120 cm);
  3. Grandi dimensioni (200 x 300 cm, con un diametro di 200 o 250 cm).

La dimensione migliore di un tappeto per il living è definita dalla disposizione dei mobili, dei divani e del tavolino. L’ideale è scegliere un tappeto la cui lunghezza (o diametro) sia almeno uguale a quella del divano. Per quanto riguarda la larghezza, deve consentire di girare attorno al tavolo da caffè rimanendo sul tappeto. Si può optare, quindi, per un tappeto di 200 x 300 cm per un soggiorno ampio e per i modelli rotondi in un soggiorno piccolo.

Tappeti per soggiorno: i materiali

Foto: Pinterest

La scelta del materiale per un tappeto del salotto dipende dal suo uso, dal design e dal comfort desiderato. La scelta principalmente si divide tra fibre naturali e sintetiche. Le prime offrono un buon isolamento acustico e termico, mentre le fibre sintetiche sono molto resistenti, perfette per chi sfrutta molto questa stanza della casa, per chi ha bambini piccoli o animali domestici.

Fibre naturali

Un tappeto in lana per il soggiorno è una scelta resistente all’usura e allo sporco. Oltre al comfort, offre un buon isolamento acustico e termico. Un tappeto in cotone è apprezzabile per la sua resistenza , ma anche per la sua capacità di assorbire l’umidità. La seta, infine, è un materiale lucido, morbido e resistente.

Fibre sintetiche

La viscosa è una fibra semisintetica liscia, morbida e lucente, con un effetto simile a quello della seta. La resistenza del tappeto in viscosa dipende in gran parte dalla densità del suo pelo. Resistente alle macchie, il tappeto in poliestere mantiene la brillantezza dei suoi colori anche con il passare del tempo.

Tappeti, come scegliere il colore

Un tappeto colorato sul pavimento del living porta un tocco di energia e originalità. La scelta, ovviamente, va fatta in base ai colori già presenti nella stanza, in abbinamento, ma anche –perché no – in contrasto.

Tonalità neutre

I colori neutri si abbinano facilmente e si adattano a qualsiasi stile.

  • Il nero può avere una connotazione grafica o chic. Per sceglierlo, però, è fondamentale avere un ambiente chiaro per creare un contrasto senza rendere buio l’intero soggiorno.
  • Il grigio è preferito per modernizzare una stanza con mobili antichi. Per creare una buona armonia nel soggiorno, è meglio avere altri complementi dello stesso colore nella sala.
  • I colori crema e beige creano un’atmosfera luminosa e morbida. Sono particolarmente adatti in un soggiorno con mobili in legno scuro o chiaro e decorato con tonalità calde.
  • I tappeti marroni, da parte loro, riscaldano l’ambiente. Oltre che ai toni neutri e caldi, si abbinano perfettamente con i mobili in legno scuro, nonché con la pelle e i colori rosso, prugna o rosa.
  • I tappeti color tortora, greige (tra grigio e beige) e marrone lucido sono senza tempo e si abbinano bene a tutti i colori. Creano una decorazione naturale, rilassante e morbida nel soggiorno.
  • In generale, il tappeto bianco si abbina a tutto, ma non è facile da mantenere pulito. Un modello bianco con alcuni tocchi di colore che ricordano i mobili sarà, allora, perfetto per chi ha paura delle macchie.

Toni vibranti

Desiderate, invece, un tappeto che spicchi per la sua personalità? Ecco come sceglierlo tra i colori di tendenza dell’arredamento.

  • Un tappeto arancione caldo e luminoso dona energia alla stanza. Inoltre, si abbina bene con molti tipi di mobili e colori. Per armonizzare il soggiorno, è meglio completare la decorazione con altri tocchi di arancio.
  • Il giallo automaticamente la luce nel soggiorno. Un tappeto di questo colore, abbinato a viola o blu, crea un’atmosfera mediterranea, mentre è molto femminile con il rosa. Con il grigio, questo colore ispira un mood di design, mentre con il marrone un’atmosfera etnica.
  • Le sfumature di blu rinfrescano lo spazio. L’effetto migliore è regalato dall’abbinamento sofisticato con il viola, il prugna, il verde. In alternativa con le tonalità di grigio, greige o marrone. Occhio all’accostamento con gli elementi rossi o arancioni e con i mobili color miele.
  • Un tappeto rosa dona un tocco di femminilità al soggiorno. Si abbina bene ai toni neutri e al legno, e con prugna e rosso si ottiene un piacevole mix di colori caldi. Un tappeto da salotto rosa combinato con blu o verde regala un’atmosfera fresca e gioiosa.
  • Un tappeto rosso nel soggiorno renderà l’aria sgargiante. Per ammorbidire l’effetto, basta combinarlo con prugna o rosa. In alternativa, piccoli tocchi di blu o verde contribuiscono a rendere la decorazione più armoniosa. Un tappeto kilim, spesso con disegni geometrici nei toni del rosso, colore si abbina ugualmente bene con i toni caldi e freddi.
  • Il verde si sposa bene con i toni caldi e freddi, mentre il prugna è molto versatile, perché il più contemporaneo.
Seguici anche su Google News!

Credits foto: