https://mymetrix.comscore.com/app/report.aspx

Tom Cruise bloccato a Venezia per il Coronavirus

L'attore è in città per girare delle scene del settimo capitolo di Mission: Impossible

Pubblicato il 24 febbraio 2020

Il Coronavirus ha letteralmente bloccato mezza Italia e, suo malgrado, ci è andato di mezzo anche Tom Cruise. La star hollywoodiana attualmente è a Venezia per girare il settimo capitolo della saga di Mission: Impossible che ha come titolo provvisorio Lybra.

L’attore si sarebbe dovuto cimentare in alcune scene da riprendere sia durante i festeggiamenti del Carnevale di Venezia che sulle gondole dei famosi canali della città. A sconvolgere il programma è arrivata l’ordinanza del Governatore della Regione Veneto Luca Zaia che ha immediatamente annullato le manifestazioni legate al Carnevale, oltre a bloccare le attività scolastiche, museali e fieristiche. La decisione è stata inevitabile onde evitare il rischio di contagio a macchia d’olio per i cittadini veneti.

Le riprese del film sono state sospese almeno fino al 1 Marzo, data della scadenza dell’ordinanza. Intanto Cruise, che nel lungometraggio  interpreta l’agente Ethan Hunt, è costretto a rimanere chiuso nel suo hotel che stando alle indiscrezioni dovrebbe essere il Gritti Palace.

La situazione è allarmante e adesso tutto lo staff è bloccato in attesa di nuove disposizioni che non arriveranno prima della prossima settimana. Se il contagio dovesse procedere, la macchina produttiva del film potrebbe subire forti rallentamenti anche perché le riprese non sono previste sono a Venezia ma anche a Roma.

Storia

  • Tom Cruise