Alba Parietti, con il passare degli anni, ha sempre una perfetta forza fisica, ormai arrivata al 50 anni, si confessa al settimanale “Grazia” e racconta di essersi pentita di aver fatto ricorso alla chirurgia estetica. L’appuntamento con la sala chirurgica è sato per due volte, le motivazioni sono per quell’insicurezza che in anni addietro la accompagnavano. L’allora fidanzato, Stefano Bonaga, le aveva detto che una taglia in più di reggiseno l’avrebbe resa perfetta. Detto fatto si è fatta modificare il décolleté.

La seconda, invece, è stata una libera scelta, dice Alba Parietti, a lei sono sempre piaciute le labbra alla “Mick Jagger”. Adesso è pentita, le insicurezze non ci sono più è, potendo, ma si può, tornerebbe indietro, ma le dichiarazioni hanno il sapore di essere tutta sana pubblicità per il suo nuovo libro appena uscito:

“Sono pentita, perché adesso che so chi sono, capisco che queste labbra e queste tette grosse non fanno per me. Non mi corrispondono. Rivorrei il mio fisico androgino”.

Di vip di casa nostra che sono ricorsi alla chirurgia plastica se ne è perso il conto, da Valeria Marini, che si è ritoccata zigomi, bocca e seno, rendendola irrisconoscibile, a Laura Chiatti che si è aggiunta una taglia al seno che si era ridotto per un forte dimagrimento.

Anche se non lo ammette, Nina Moric ha abbondantemente ritoccato naso, bocca e zigomi. Qualche ritocchino galeotto anche per Milly Carlucci, Ilary Blasi ed Elenoire Casalegno; Simona Ventura si è regalata un décolleté più abbondante, come pure Melissa Satta, Elisabetta Gregoraci e Giorgia Palmas.

Le altri pentite Martina Colombari e Cristina del Basso che si sente schiava della sua settima di reggiseno e vorrebbe esere ricordata non per quella strabordanza, ma per ben altro. Orgogliosa, invece, Francesca Cipriani convinta che con tutto quel peso che si porta addosso è un ottimo biglietto da visita nel mondo dello spettacolo. Ci aveva provato anche con i glutei, intervento mal riuscito, tanto che ha dovuto togliere le protesi che avevano procurato dei gravi problemi di infezioni.

Discorso a parte per Paola Perego che è andata a ridursi il seno di due taglie, tutto naturale, non amava la prosperità del suo décolleté, dice, non le apparteneva.