Quando, grazie alle analisi del sangue, si registra un valore di colesterolo alto, cosa mangiare per abbassarlo è fondamentale al fine di capire se si tratti di un problema derivante da un’alimentazione poco sana, oppure se l’ipercolesterolemia viene da altre cause, come patologie o ereditarietà.

Cercare di abbassare e mantenere basso il colesterolo con una dieta adeguata è importante per mantenere benessere e salute, in quanto – sebbene sia asintomatico – può condurre a gravi patologie.

Perché? Le lipoproteine ad alta densità o HDL, note come colesterolo buono, rimuovono il colesterolo dal sangue e lo portano nel fegato, le lipoproteine a bassa densità o LDL, note come colesterolo cattivo, lo portano ai tessuti. Se il colesterolo buono è alto, non è un problema per l’organismo, ma se le LDL trasportano troppo colesterolo alle cellule periferiche, il loro grasso finisce sulle pareti dei vasi sanguigni, provocando il restringimento dei vasi e portando ad attacchi cardiaci e ictus.

In generale, un eccessivo apporto di calorie, indipendentemente dal tipo di alimento, può causare, oltre a un aumento di peso, anche il colesterolo alto, una diminuzione del colesterolo buono e un aumento dei trigliceridi.

Un dieta sana ed equilibrata, come quella mediterranea, è sempre consigliabile, tuttavia in casi di colesterolo alto può essere utile seguire alcune ulteriori indicazioni e consigli per abbassarlo, da unire a un’attività fisica costante.

Ecco cosa mangiare per abbassare il colesterolo alto e i cibi da evitare in caso di ipercolesterolemia.

Alimenti consigliati in caso di colesterolo alto

  • I primi alimenti consigliati sono quelli ricchi di Omega3 e Omega6, che contribuiscono attivamente ad abbassare il livello di colesterolo cattivo nel sangue, e cioè: pesce bianco e azzurro, verdure a foglia larga, frutta secca, oli vegetali. In particolare il condimento da scegliere è l’olio extra vergine d’oliva.
  • Tra i carboidrati preferire pane e pasta integrale e riso; come primi sono ottime anche minestre e passati di verdura.
  • Tra i latticini preferire latte scremato e formaggi magri.
  • Per la carne limitarsi a pollo, tacchino, coniglio, vitello, cacciagione.
  • L’albume d’uovo si può assumere tranquillamente.
  • Via libera a verdure, ortaggi e frutta con basso contenuto di zuccheri.
  • Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno o di altre bevande non zuccherate come centrifugati, frullati, tè e tisane.

Alimenti da assumere con moderazione in caso di colesterolo alto

  • Biscotti secchi e brioche.
  • Latte parzialmente scremato, ricotta, formaggi medio-grassi, yogurt magro.
  • Scampi, manzo, prosciutto crudo, salsicce di vitello, salsicce di pollo, fegato e uova intere (vanno limitate a 1 o 2 a settimana).

Alimenti sconsigliati in caso di colesterolo alto

  • Burro, lardo, strutto.
  • Alimenti dolciari.
  • Lette intero, latte condensato, panna, yogurt intero, formaggi grassi.
  • Pesci grassi, crostacei, molluschi, uova di pesce.
  • Carni grasse, anatra, oca, pecora, salsicce di maiale, pancetta, prosciutto cotto, salame.
  • Tra la frutta, meglio evitare gli zuccherini cachi, l’uva, i fichi e le banane.
  • Bandite anche le bevande gassate e zuccherate e le bevande alcoliche.