Gli spuntini sono una tentazione a cui è difficile resistere, specialmente nel tempo libero, quando si è a casa e si sta guardando il proprio programma preferito in TV oppure si passa un po’ di tempo su Internet, tanto per fare degli esempi. La maggior parte delle volte, però, si sceglie uno snack ipercalorico non proprio ideale per chi segue una dieta o vuole mantenere il proprio peso. Allora quale spuntino preferire se si vuole mangiare in modo salutare?

Se mancano ancora diverse ore al pranzo o alla cena e lo stomaco inizia a brontolare per i morsi della fame, ma si crede che sia meglio evitare di fare uno spuntino e aspettare piuttosto il pasto principale, ci si sbaglia: mangiare qualcosa tra un pasto e l’altro aiuterà anzi a non arrivare troppo affamati dopo, e ciò va a beneficio di uno stile alimentare sano.

Chiaramente bisogna scegliere uno snack sano, usando il buon senso, ma ciò non significa che si deve rinunciare al gusto. Un esempio proviene dai cracker integrali, biscotti poco zuccherati, frutti dolci come l’anguria o verdure crude, buone e salutari. La chiave sta nello scegliere alimenti in grado di soddisfare le tentazioni, ridurre l’appetito e al contempo fornire l’energia necessaria per affrontare al meglio la giornata.

È preferibile consumare frutta e verdure a volontà, poiché forniscono pochissime calorie e tante vitamine, acqua, fibre, minerali e altri elementi essenziali per un’alimentazione salutare. Anche la frutta secca è consigliabile, perché contiene grassi mono insaturi, ma è bene mangiarla con moderazione perché ha molte calorie.

Yogurt magro e cereali sono una buona idea per fare uno spuntino sano. Il primo costituisce una buona fonte di calcio, proteine e altre sostanze nutritive, mentre i cereali contengono carboidrati complessi e fibre che danno al corpo un’energia immediata e duratura: scegliamo quelli con basso contenuto di grassi in modo tale che non vadano a influire sulla dieta.

Se quindi per gli adulti è consigliabile uno spuntino con gli alimenti sopra elencati, per quanto riguarda i bambini è indispensabile far mangiare loro snack appropriati alla loro età. Per bimbi da 1 a 6 anni, date loro un po’ di yogurt con qualche cereale; per quelli da 7 a 12 anni, attenzione alle barrette di cereali o a quelli snack troppo zuccherati che vanno tanto di moda, in quanto potrebbero essere dannosi per i loro denti. Preferite in questo caso snack salutari come quelli per gli adulti, ma solo con porzioni più contenute, oppure date latte o yogurt per dar loro il giusto apporto di calcio. Per quanto riguarda gli adolescenti, a quell’età di solito scelgono loro cosa mangiare per spuntino, ma cercate di insegnargli sane abitudini alimentari.

È bene leggere l’etichetta dei prodotti quando li si acquista e preferire alimenti per gli spuntini con basso contenuto di grassi e a ridotto contenuto calorico, dunque attenti a valutare anche gli zuccheri e a non farsi ingannare dalle etichette: non è detto che un cibo con pochi grassi abbia anche poche calorie. A volte, ciò che sembra essere dietetico e salutare in realtà non lo è.