Per chi è stato colpito dall’incontrollabile passione di una notte isolata d’amore extra-coniugale, ma anche per chi ha invece una vera e propria abitudine di cercare attenzioni emotive e sessuali al di fuori della relazione ufficiale, si profila la necessità di come nascondere un tradimento.

Se, per le più svariate ragioni, si vuole mantenere in piedi una relazione, infatti, il tradimento deve essere per forza di cose nascosto e, visto che negli ultimi anni il numero di donne sposate che tradiscono ha quasi raggiunto quello degli uomini, con una percentuale del 45% contro il 55%, questo vuol dire che se non fate parte della categoria dei traditori forse fareste bene a preoccuparvi di essere nell’altra.

Ecco, allora, come vi stanno nascondendo – o per contro – come nascondere un tradimento.

  • Il telefono. Ogni contatto via telefono va ovviamente cancellato, ma con qualche cautela: non cancellate l’intera lista di chiamate in entrata o in uscita e gli sms, ma sono telefonate e messaggi incriminanti. Un cellulare completamente vuoto sarebbe poco credibile. La cosa migliore sarebbe avere un secondo cellulare prepagato, da tenere, usare e ricaricare solo in ufficio.
  • Le e-mail. Vanno cancellate le e-mail inviate, quelle ricevute, e bisogna fare attenzione alle bozze che a volte si creano senza rendersene conto. Una volta eliminate, ricordate di eliminarle definitivamente anche dal cestino.
  • Internet. Non prendete l’abitudine di cliccare su “Ricorda password” per i vostri account social, e comunque cancellate messaggi e conversazioni, ricordandovi di eliminarli definitivamente. L’ideale sarebbe utilizzare il meno possibile Facebook e simili, in quanto è possibile che qualche traccia rimanga sempre tra messaggi e notifiche. Evitate, poi, di fare e condividere foto e video, sarebbero una prova schiacciante e umiliante per tutte le persone coinvolte.
  • I pagamenti. Per le vostre cene, i regali, le notti in motel, pagate sempre in contanti e, se sono stati prelevati dal bancomat, ricordate di distruggere immediatamente lo scontrino del ritiro.
  • Il luogo del tradimento. Secondo i sondaggi il luogo più sicuro per i tradimenti mai scoperti è la macchina. In ogni caso non portate mai l’amante in casa vostra: il rischio di lasciare tracce è troppo alto, inoltre a qualsiasi ora potreste incontrare un vicino, ricevere telefonate o visite inaspettate.
  • Gli indizi. Non solo il classico rossetto sul collo della camicia, motivo di tante gag da cabaret: l’amante può lasciare il suo profumo addosso a voi, oppure potreste aver accampato una scusa poco credibile. Non lasciate troppi indizi dietro di voi e mantenete sempre alta l’attenzione perché, come dice la frase che si attribuisce alla sagace Agatha Christie, “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova”.
  • L’atteggiamento del colpevole. Evitate di assumere atteggiamenti molto diversi dal solito, perché il partner potrebbe capire che c’è qualcosa che non va e iniziare ad indagare.
  • Stabilite le regole del gioco con l’amante. Stabilite con l’amante, da persone adulte, le regole del gioco. Non devono esserci sentimenti profondi se non avete intenzione di cambiare partner, pianificate la comunicazione per evitare di essere scoperti e cercate di non far durare la relazione extra-coniugale troppo a lungo. Se l’amante non sta ai patti meglio lasciar perdere che rischiare di essere scoperti.