Spesso ci chiediamo come piacere agli uomini; ancora più spesso ci chiediamo COSA piaccia agli uomini, pensando di conoscere tutte le risposte. Gli occhi? Il viso? Le curve? Sicuramente sono fattori esteticamente importanti; e per favore non raccontiamoci la favoletta “dell’essere belle dentro” perchè non ci crede più nessuno.

Tuttavia ci sono degli aspetti quanto meno sorprendenti di noi donne che paiono attirare l’attenzione degli uomini forse più di un gluteo generoso, anche al primo incontro. Quali sono?

Su un webmagazine d’Oltreoceano ho trovato un elenco di queste caratteristiche inaspettate piuttosto divertente e soprattutto interessante, basato su un sondaggio sottoposto a ragazzi fra i 20 e i 30 anni. Secondo questi dati, gli uomini noterebbero in una donna:

  • i denti
  • la risata più spontanea
  • il lato competitivo
  • l’hobby segreto
  • le orecchie
  • i gusti musicali.

Ecco a parte la prima e la penultima, non si tratta di cose facilmente individuabili ad una prima occhiata; tuttavia dopo uno o due appuntamenti, i marziani sembrano tirare qualche conclusione anche sugli altri elementi venusiani.

Voi cosa ne pensate? Voglio dire, siamo sicure che i denti tirino più di un carro di buoi? Perchè, per carità, il sorriso è importante, ma forse lo sbiancamento a oltranza dei canini non rientra fra le nostre priorità di donne; per non parlare delle orecchie, la cui estetica (orecchini a parte) di solito non è oggetto della nostra attenzione.

Per quanto riguarda il resto, trovo interessantissimi invece altri due punti: la risata e l’hobby “segreto”. Si tratta infatti nel primo caso dell’espressione di giubilo più sguaiata e sentita che una donna può tirar fuori, al posto di quelle a denti stretti che sembrerebbero invece tanto eleganti e opportune; se il maschio preferisce in realtà la prima alle seconde, a mio parere significa che cerca genuinità e bellezza nel senso più lato del termine.

Nel secondo caso invece si parla della passione anche più recondita che una donna può avere, quella che magari ci si tiene strette; ecco gli uomini forse preferiscono vederci nel nostro elemento naturale, immerse in quello che ci fa sentire realizzate.

Sarà davvero così? No perchè finora mi sembra di aver tracciato un quadro quanto meno utopistico. Ma la speranza è sempre l’ultima a morire.

photo credit: Paola Yeah;)) via photopin cc