Si è sempre pensato di non essere affatto il tipo da innamorarsi di un nerd e invece per qualche motivo è successo? Ora l’importante è creare il terreno giusto perché anche lui cada nella tela, e visto che si tratta di una specie umana molto differente da quella cui si era abituati, ecco i consigli per un corteggiamento ad hoc e per far sbocciare e mantenere una relazione di coppia senza intoppi.

Galleria di immagini: Uomini dal fascino nerd

Anche se questa nuova categoria di uomo ultimamente sta vivendo una nuova ondata di fama, visibilità e apprezzamenti globali, si vedano i VIP tipicamente nerd e decisamente osannati come Andrew Garfield, questo genere di fama era loro preclusa fino a pochi anni fa. Allora essere un furioso appassionati di fumetti, computer, programmazione e fantascienza era guardato con sospetto e aperta derisione. Perciò la prima mossa è far sentire il proprio nerd a suo agio, coprendolo di complimenti proprio per le sue passioni insolite o le sue rare capacità. Dopotutto deve aver passato un’adolescenza difficile, quando le ragazze lo snobbavano per seguire gli aspiranti chitarristi, rocker o simili. E da qualche parte nel suo cuore ha certamente sentito la mancanza di corteggiamento e amore.

Per questo motivo, mai e poi mai prenderlo in giro per i suoi hobby particolari. Non aspetta altro che l’arrivo del prossimo Comic-Con per vestirsi da Gandalf, elfo, o scienziato pazzo in stile steam-punk? Basta dirgli che è anticonformista, fantasioso e ribelle. Ha un poster di Guerre Stellari in camera, passa ore a giocare al computer, riguarda a rotazione Battlestar Galactica e The Big Bang Theory? Non può essere tanto diverso dal guardare ogni santa domenica, o sabato, la partita di calcio con devozione inaudita.

E poi perché non cominciare a guardarle con lui le serie di cui sopra? E i film anche, tutte le saghe fantascientifiche di cui sicuramente è appassionato. Questo non significa cambiare i propri gusti, ma sapere esattamente con chi si ha a che fare, e ovviamente questo movimento conoscitivo dovrebbe essere reciproco, altrimenti non vale. Come ci si interessa ai suoi Comics, lui dovrebbe interessarsi alle proprie di manie, siano Sex And The City, commedie romantiche o passione per la pallavolo.

Il punto è che creare un background condiviso è fondamentale almeno per capire ciascuno la lingua dell’altro. Non c’è bisogno di arrivare a vestirsi da vampira nel prossimo Comic-Con con tanto di lenti rosse e mantello, va bene anche da studentessa di Hogwarts, che è pure molto fine.

Fonte: YourTango