Sara Tommasi e il giallo del suo film porno continuano a tenere banco. Da oggi è infatti online il trailer di Confessioni Private: le scene sono visionabili purché si acquisti un altro film a luci rosse sul sito, ma l’interrogativo resta e anzi ce n’è più di uno: quando Sara ha girato il film? Si tratta di scene tagliate dalla prima pellicola e fuorionda come sostiene? Il giallo è solo un’operazione di marketing molto ben concepita?

Galleria di immagini: Sara Tommasi porno

Si parta da un presupposto: come il film Zack & Miri Make a Porno insegna, chiunque vedrebbe un film hard che preveda nel cast un personaggio reso famoso da altre questioni. Sara Tommasi, pur avendo fatto della sua aria sexy un marchio di fabbrica, non si era mai spinta così in là e, anzi, in molti riconoscono la sua intelligenza, come è normale per un’ex bocconiana. Questo basterebbe già a rendere la situazione molto appetibile dal punto di vista commerciale.

Sembra però plausibile che questo porno non sia stato girato a hoc, come ha affermato Sara Tommasi a Domenica In: si tratterebbe di fuorionda e di scene tagliate e rimontate sull’ondata del successo della prima pellicola. Tuttavia Luca Tassinari ha testimoniato di averla vista girare il film e qualcosa non quadra temporalmente e geograficamente: la prima pellicola è stata girata a giugno e a Milano, Tassinari ha girato invece successivamente e a Napoli.

Intanto il produttore Federico De Vincenzo conferma: il film esiste e sarà in vendita tra una settimana, precisamente il prossimo 29 novembre. La volontà della famiglia della Tommasi appare chiara e ragionevole però: Sara deve stare lontana da tutto, affinché la sua riabilitazione sia completa e la soubrette torni a essere la donna stupenda e spumeggiante che tutti conoscono.

Fonte: BeFan.