La ripetitività è la porta d’ingresso per la noia, soprattutto nel sesso. Fare sempre le stesse cose, non provare mai emozioni ed esperienze nuove non uccide i sentimenti soltanto nel quotidiano ma anche sotto le lenzuola, con danni spesso irreparabili per la coppia. Proprio per questo, se ci si vuole ancora bene e ci si ama, introdurre quelle che potrebbero essere definitive come “variazioni sul tema” potrebbe risultare utile per mantenere vivo il fuoco della passione. Una delle variazioni sul tema più interessante potrebbe essere l’iniziazione ai giochi erotici (o di nuovi giochi erotici, nel caso la coppia ne abbia già provati).

Ogni coppia al cui interno esiste un minimo di dialogo e di conoscenza tra i partner dovrebbe sapere bene cosa vorrebbe provare il partner nel sesso per trovare nuovi stimoli. In mancanza di questa conoscenza, sarebbe bene sedersi uno di fronte all’altra e raccontarsi le reciproche fantasie, le reciproche necessità e cercare dei compromessi per realizzarle insieme. Questo vale anche e soprattutto quando si parla di giochi erotici, strettamente collegati al mondo delle fantasie sessuali che si vorrebbero vivere in modo concreto.

Giochi erotici: quali provare

  • Dadi: chi vuole provare il brivido di sfidare la sorte e affidare il proprio destino sessuale alla casualità, può procurarsi uno dei giochi erotici più stimolanti in assoluto. Si tratta dei dadi, non dei comuni dadi che tutti conoscono, bensì di dadi particolari che si possono acquistare nei sexy shop. Il kit è solitamente composto da due dadi: su uno vi sono stampate sei parti del corpo mentre sull’altro vi sono sei azioni da compiere. Lanciando i dadi si possono ottenere decine di varianti, tutte destinate a rendere ancora più piacevoli i preliminari.
  • Strip poker: restando nel mondo dei giochi erotici “d’azzardo”, oltre ai dadi si può provare il brivido dello strip poker. Si tratta del comune gioco di carte (valgono le stesse regole), ma con una variabile assai funzionale allo scopo: chi perde deve iniziare a spogliarsi, un capo per volta, finché non si resta senza vestiti e ci si lascia prendere dalla passione.
  • Giochi di ruolo: chi ama inventare situazioni piccanti troverà particolarmente eccitante e stimolante interpretare dei ruoli in camera da letto. Ci sono, infatti, delle situazioni da ricreare, che se recitate “seriamente”, senza scoppiare a ridere, possono provocare grande eccitazione. Giocare al professore e alla studentessa, al malato e all’infermiera, all’idraulico e alla padrona di casa che lo chiama per un intervento urgente, queste sono solo alcune delle scene che ci si potrebbe divertire a ricreare. Alcune coppie potrebbero trovare divertente anche filmare tutta la scena, per poi rivederla successivamente.
  • Massaggi: non bisogna essere dei professionisti per fare dei massaggi molto semplici ma super hot. Basta avere a portata di mano degli oli (specifici per i massaggi, si possono acquistare anche nelle erboristerie e nelle profumerie) e poi lasciare spazio all’istinto. Ci si può massaggiare la schiena a turno, sia nel corso dei preliminari sia durante il rapporto vero e proprio, adottando posizioni che permettono di massaggiare anche il corpo. Oltre che rilassanti, i massaggi sono eccitanti.
  • Cubetti di ghiaccio: il brivido del freddo su un corpo riscaldato dalla passione e dall’eccitazione. È proprio questo che i cubetti di ghiaccio fatti scivolare sul corpo (soprattutto sulle sue zone erogene come seno, capezzoli, ventre) sono in grado di andare a stimolare.
  • Sconosciuti: questa situazione erotica è una variazione all’interno della categoria giochi di ruolo. Basta darsi appuntamento in un luogo (magari in un bar) e poi far finta di incontrarsi casualmente, come due perfetti sconosciuti, magari con uno dei due che tenta di abbordare l’altro/l’altra. A questo punto partiranno i soliti convenevoli di quando ci si incontra per la prima volta: ci si inventa una propria vita (possibilmente diversa da quella che effettivamente è; il partner saprà che si sta mentendo e potrebbe essere ulteriormente eccitato per questo), ci si conosce, ci si fa delle domande e ovviamente delle insinuazioni a sfondo sessuale. Nell’attesa di ciò che accadrà dopo, ovviamente.