Abbinare colori pareti e pavimenti: le combinazioni vincenti

Una scelta che non si può sbagliare, alla base di tutte le altre che riguardano l’interior design: i consigli della redazione

Pubblicato il 13 febbraio 2020
Casa

Quando si ristruttura casa o si rinnovano gli ambienti, una delle scelte più importanti riguarda come abbinare colori pareti e pavimenti: per non sbagliare è possibile affidarsi alle combinazioni vincenti.

Questa è, infatti, una scelta che non si può sbagliare, alla base di tutte le altre che riguardano l’interior design e in particolar modo la palette di colori per la stanza.

Come vi abbiamo già raccontato per l’abbinamento dei colori delle pareti, è importante partire, oltre che dai gusti personali, e dalle tendenze dei colori dell’anno, dallo stile della casa. Molte abitazioni classiche hanno, per esempio, il pavimento in legno, che è già un ottimo punto di partenza. Una casa contemporanea, d’altra parte, consente di giocare maggiormente con i colori.

Siete curiosi di conoscere le combinazioni vincenti per abbinare colori pareti e pavimenti? Ecco i consigli della redazione.

Come abbinare colori pareti e pavimenti

  • A contrasto. Se si cerca una soluzione dal grande impatto visivo, la migliore è senz’altro il contrasto tra chiaro e scuro. I pavimenti scuri si stagliano contro una parete chiara. I pavimenti chiari illuminano una stanza che ha un colore della parete più scuro. Importante sapere, però, che quando i muri sono scuri tendono a far apparire una stanza più piccola. Con una stanza di dimensioni ridotte, quindi, meglio preferire colori chiari sia alle pareti che per terra, per creare ambienti che sembrino più ampi e spaziosi. Non dimenticate, infine, che sia i pavimenti molto chiari che molto scuri mostrano sporco e polvere più facilmente dei pavimenti in toni medi.
  • Colori neutri. I colori neutri e la loro semplicità di abbinamento sono l’idea perfetta per chi vuole soluzioni eleganti e sobrie. Grigio, tortora, crema e bianco sono solo alcuni dei colori neutri delle pareti più amati. Quelli con sfumature calde sono i migliori in abbinamento con parquet dai colori caldi.
  • Colori complementari. La ruota dei colori è uno strumento molto utile in quanto semplifica l’individuazione del colore delle pareti e del colore del pavimento che staranno bene tra loro. Quando si guarda la ruota, le tinte disposte una di fronte all’altra sono considerate complementari, e quindi in grado di creare un piacevole contrasto. I pavimenti con un sottotono aranciato sono piacevoli alla vista abbinati ai colori delle pareti della famiglia dei blu. I parquet con un sottotono rosso, come il ciliegio, stanno bene con pareti verdi. I pavimenti chiari con un sottotono giallo si possono accostare ai viola.
  • Colori analoghi. La ruota dei colori suggerisce anche un altro accostamento, quello tra i colori analoghi, che sono uno accanto all’altro e quindi condividono il sottotono. Rossi, gialli e arancioni sono tutti toni di colore caldi. Verdi, blu e viola sono tonalità fredde. Potete abbinare i colori tra loro, con neutri o con legni dal sottotono simile.
  • Mattonelle colorate. Siete fan di mattonelle colorate e decorate? Per le pareti potete scegliere i toni neutri oppure scegliete uno dei colori presenti nel disegno del rivestimento (di solito si opta per il più chiaro) e utilizzatelo per le pareti.
  • Mobili e opere d’arte. Se avete già l’arredo oppure le idee chiare sui pezzi più importanti, potete lasciarvi ispirare per la vostra combinazione di colori da opere d’arte e mobili. Guarda le tonalità di legno presenti nei mobili, per esempio, e sceglietene una simile per parquet o mattonelle.
  • Provare. Provare i colori delle pareti e i campioni di pavimento insieme è fondamentale per scoprire quanto stiano bene tra loro ma anche se piace o non piace un effetto. Dipingete dei riquadri vicino al battiscopa e accostate mattonelle o campioni per guardare l’effetto finale. Ricordate che i colori possono apparire molto diversi alla luce naturale e con la luce artificiale. Prima di scegliere guardateli nel corso di 24 ore, con diversi tipi di illuminazione, per essere sicuri che sia proprio ciò che desiderate.
Seguici anche su Google News!