All'asta gli abiti cuciti a mano da Alexander McQueen

Si tratta di pezzi unici creati dal designer nei primi anni di carriera

Pubblicato il 19 febbraio 2020

Alexander McQueen è stato uno degli stilisti più innovativi e provocatori degli ultimi tempi tanto che la sua morte prematura ha lasciato un vuoto profondo nella storia della moda. I suoi estimatori, però, potranno finalmente consolarsi: a dieci anni esatti dalla sua scomparsa sarà possibile entrare in possesso di uno dei pezzi creati personalmente da lui all’inizio della sua carriera.

L’iniziativa arriva dalla casa d’aste di Boston RR Auction che da ieri ha cominciato a battere un lotto di ben 74 abiti cuciti a mano dal designer britannico. Tutte le creazioni artigianali attualmente all’asta sono state conservate perfettamente e con cura meticolosa durante questi anni da Ruti Danan, una delle prime collaboratrici dello stilista dal 1994 al 1996.

Gli appassionati di moda, soprattutto coloro che hanno amato lo stile originale di McQueen, potranno quindi realizzare il sogno di una vita così come affermato dal vice presidente esecutivo della casa d’aste Bobby Livingston: “È una collezione privata di prima categoria di pezzi rari e unici di Alexander McQueen. Si tratta di un’occasione imperdibile per accaparrarsi un pezzo di storia della moda“.

Se siete interessati, ad oggi è possibile presentare le proprie offerte online sul sito ufficiale di RR Auction. Dopo aver raccolto tutte le offerte dei papabili acquirenti, l’asta si concluderà il prossimo 22 Febbraio in una sessione dal vivo all’Omni-Parker House di Boston.