Aurora Ramazzotti affronta la sua paura di cantare: "È la mia parte più fragile"

È con 'King' dei Florence + The Machine e un suo caro amico che l'influencer ha cercato di mettere da parte i suoi timori per la musica e ha provato a mostrare ai fan il suo talento con un'esibizione emozionante, portando così avanti quella sensibilizzazione per la salute mentale.

Pubblicato il 13 maggio 2022

Aurora Ramazzotti è l’incarnazione che essere figli d’arte non è sempre una cosa negativa. L’influencer ha infatti mostrato ai fan il suo lato artistico, cantando una canzone con una voce unica, che ricorda un po’ quella iconica del padre Eros e l’espressività della madre Michelle Hunziker.

Con un reel sul suo profilo Instagram, Aurora Ramazzotti ha cercato non solo di far emergere la sua voce e il suo talento, ma anche di raccontare una parte di sé più fragile, la parte di “vetro soffiato“, come l’ha definita lei. Per lei, infatti, il canto è “amore e paura“, un modo per esprimersi che ha sempre avuto timore di mostrare al mondo, complice probabilmente la pressione per la fama dei suoi genitori.

Accanto a un suo amico da “caffè e chitarra“, l’influencer ha cantato un pezzo della canzone King dei Florence + The Machine, il ritornello che recita “Non sono una madre, non sono una sposa, sono un re” e urla a un’indipendenza e amore per se stessi. E infatti, quello che ha cercato di fare Aurora Ramazzotti con questo e con altri video di lei che canta è proprio migliorarsi, superare quel timore per la musica.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Aurora Ramazzotti (@therealauroragram)

Non è insolito che Aurora Ramazzotti cerchi di raccontarsi senza filtri. Da tempo, ormai, l’influencer cerca di trasmettere ai sui 2,3 milioni di fan su Instagram messaggi di body positivy, salute mentale e sessuale, in generale sensibilizzazione su diverse tematiche. Aveva iniziato pubblicando la sua foto struccata e parlando dei suoi problemi alla pelle, per poi passare alle molestie, al catcalling, alla libertà di vestirsi come si vuole e vivere la sessualità a modo proprio. Il suo impegno sociale parte da , da quella parte fragile che cerca di rafforzare ogni giorno.

Seguici anche su Google News!