Britney Spears pentita del tatuaggio fatto con l'ex marito Kevin Federline

Tra i fan c'è chi approva la rimozione del tattoo e chi invece lo reputa iconico ed insostituibile

Pubblicato il 4 marzo 2020

Britney Spears è tornata più in forma che mai e pare abbia ritrovato di nuovo il sorriso accanto al suo nuovo compagno, il modello e personal trainer Sam Ashgari.

Forse per chiudere definitivamente con il passato, la postar ha annunciato via social di voler far rimuovere il tatuaggio che ha sul polso sinistro condiviso con l’ex marito Kevin Federline. I due sono stati sposati dal 2004 al 2007 e condividono i figli Sean di quattordici anni, e Jayden di tredici.

Il tattoo che risale al 2004 è composto da due dadi rosa che compongono il numero sette: Britney e Kevin erano appena sposati e decisero di imprimere sulla pelle lo stesso disegno durante un viaggio in Irlanda.

In uno scatto in primo piano condiviso su Instagram, il tatuaggio della cantante è ben visibile così lei stessa ha commentato: “Albert Einstein una volta disse ‘Dio non gioca a dadi con l’universo’ … quindi forse non avrei dovuto tatuarmi i dadi rosa sul mio braccio sinistro!!!! Non mi piace nemmeno l’inchiostro… Immagino che dovrei rimuoverlo!!!!“.

In verità Britney ha già rimosso un tatuaggio che aveva sul collo: era il disegno di una kabbalah fatto durante il periodo in cui cominciò a seguire la religione ebraica prendendo esempio da Madonna.

Intanto i fan della popstar si sono divisi sulla questione: c’è chi approva la rimozione del tattoo e chi, invece, lo reputa iconico e quindi insostituibile. Britney cosa deciderà in merito?

Visualizza questo post su Instagram

💋💋💋

Un post condiviso da Britney Spears (@britneyspears) in data:

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Vip