Clio Make Up lascia New York per paura del Coronavirus

L'esperta di cosmetica Giuliana Arcarese ha già una figlia di nome Grace Cloe e ha deciso di farsi ospitare dall'amica Giuliana Arcarese.

Pubblicato il 19 marzo 2020
News

È comprensibile che una donna incinta e con una bambina cui badare pensi alla sicurezza dei propri cari in un momento così delicato come quello che stiamo vivendo. Ed è stato questo timore a guidare Clio Zammatteo, meglio nota come Clio Make Up, nella sua decisione di lasciare New York.

L’influencer, che si occupa principalmente di cosmetica, ha infatti annunciato la propria scelta decisamente radicale in una serie di storie su Instagram.

La situazione nella Grande Mela ai tempi della pandemia da Coronavirus, afferma, non la convinceva affatto, così come non persuadeva il consorte Claudio Midolo, game designer italiano: “Come potete vedere dallo sfondo alle mie spalle, non sono più a New York. L’altro ieri sera abbiamo avuto un momento in cui ci siamo sentiti un po’ persi io e Claudio, per la situazione. New York non era più una città da considerarsi sicura per noi, nelle mie condizioni soprattutto”.

A preoccupare la 37enne la reazione degli abitanti della grande metropoli alla pandemia in corso, decisamente più preoccupata della propria sicurezza che della salute, come hanno dimostrato alcune immagini di lunghe file davanti agli empori in cui si vendono armi.

L’insicurezza derivante da una situazione instabile ha indotto dunque l’influencer, che attende un’altra bambina (probabilmente di nome Joy), a trasferirsi in un’altra città degli Stati Uniti, dove si trova l’amica Giuliana Arcarese ovvero @makeupdelight: “Quando pensi al livello di povertà che c’è nelle città, quando capisci che il popolo americano non è per niente uguale a quello italiano, abbiamo iniziato ad avere paura più che del virus, della reazione della gente e di quello che poteva succedere attorno a noi. Con una bambina piccola e una in arrivo. abbiamo deciso di venire dalla nostra seconda famiglia qui in America, da Giuliana.”

La commozione è palpabile nel video diffuso sui social, ma non manca un po’ di sano ottimismo nonostante l’incertezza per la gravidanza: “Non so cosa ne sarà di noi perché qui non ho niente, non ho un dottore, però mi sento sicura. Adesso, in questi giorni cercheremo di capire un po’ la situazione visto il parto imminente. Però, ragazzi, è dura! Come si dice in Italia: andrà tutto bene”.

Seguici anche su Google News!