Come rassodare il seno, esercizi e buone abitudini per un seno tonico e sano

Come rassodare il seno in modo semplice e comodamente a casa propria? Ovviamente eseguendo i giusti esercizi e qualche piccolo accorgimento di benessere. Ecco come

Pubblicato il 14 marzo 2022
Fitness

Che sia per una questione legata all’età, per una dieta restrittiva fatta in un tempo troppo breve o per l’assenza di una adeguato esercizio fisico, a un certo punto della vita può capitare di notare un cedimento nel proprio seno, che risulta più debole, meno tonico e cadente. Un “problema” che capita a molte donne ma che può essere prevenuto e risolto grazie ad adeguati esercizi per rassodare il seno, riportando a suo naturale benessere e tonicità.

Ma quali sono le ragioni per cui il seno può perdere elasticità e tono? E come fare per prendersi cura della parte in modo mirato ed efficace? Proviamo a scoprirlo insieme, con una carrellata di buone abitudini e consigli per mantenere il vostro seno sempre tonico, sano e bello in ogni sua personalissima forma.

Perché il seno “cade”? Le cause

Prima di capire come fare per rassodare il seno è bene capire perché si arriva al punto di doverlo fare e quindi quali sono le cause che ne determinano il rilassamento. E diciamolo pure, sono davvero molte.

Tra le più impattanti e che maggiormente influiscono sulla perdita di tono della parte ci sono:

  • la perdita di peso repentina, sia a causa di una dieta che di un dimagrimento fisiologico, che va a svuotare la parte causando l’effetto cadente tanto temuto;
  • portare un reggiseno non adatto alla propria conformazione, che comporta un rilassamento precoce della pelle;
  • la mancata o non sufficiente attività fisica;
  • un’alimentazione poco equilibrata, in particolare il consumo di alimenti fritti o di junk food, favorisce la perdita di elasticità della parte e dei tessuti;
  • l’esagerare con la temperatura dell’acqua durante la doccia o il bagno. L’acqua calda, infatti, tende a rilassare i tessuti aumentandone la perdita di tono;
  • il fumo, che velocizza l’invecchiamento cutaneo;
  • la gravidanza e/o la menopausa;
  • mantenere una cattiva postura, in modo particolare il curvare la schiena, favorisce la caduta del seno.

Insomma, tantissime cause di natura diversa, ma che, insieme o prese singolarmente, possono influire sul benessere e la bellezza della parte. Ecco perché è bene correre ai ripari praticando degli esercizi per i pettorali che aiutino a rassodare il seno e aiutandosi anche con apposite creme e con qualche utile consiglio da introdurre nella propria routine quotidiana.

Esercizi per rassodare il seno

Come visto, uno dei motivi che vanno a diminuire la tonicità del seno riguarda la scarsa o poco mirata attività fisica, una componente fondamentale per il benessere e la salute del nostro copro in ogni sua parte. Proprio per questo è importante eseguire degli esercizi che vadano a ripristinare la corretta tonicità ed elasticità della parte, lavorando in modo efficace e ottenendo i risultati sperati.

Tra i tanti, gli esercizi per i pettorali, ma anche quelli per tonificare le braccia, sono i più utili per lavorare anche sul seno, rassodandolo. Ecco qualche esempio.

Sollevamento pesi

Si parte distesi sul pavimento, con la schiena a terra, oppure da seduti sul una fitball avendo cura di tenere le ginocchia piegate formando un angolo di 90 gradi e la schiena che poggia sulla palla.

Da qui, si piegano i gomiti di lato, verso l’esterno e si abbassano i pesi portandoli all’altezza del petto con i palmi rivolti in avanti. Eseguendo il movimento si contrae il petto, ruotando i polsi in modo che i palmi guardino all’indietro, per poi continuare a stendere e piegare le braccia per qualche serie.

Variante con i pesi

Un altro esercizi con i pesi si esegue partendo in piedi, tenendo i pesi con le mani e le braccia lunghe vicino ai fianchi. Da qui si sollevano le braccia fino a sopra la testa, avendo cura di ruotare i palmo vero l’alto per poi tornare nella posizione iniziale e ripetere il tutto.

Camminamento sul tappetino

Partendo con le mani a terra, i polsi posizionati sotto le spalle e il corpo in linea retta dai talloni alla testa (posizione di plank) ci si sposta da un lato all’altro con le mani. Avendo cura di spostare prima una mano e il piede corrispondente e poi fare la stessa cosa con gli altri arti, sollevando leggermente le mani durante lo spostamento. Un esercizio ottimo per rassodare il seno, le braccia e tonificare la zona addominale.

Plank allungata

Sempre partendo dalla posizione di plank, si solleva la mano destra e la si porta dritta davanti a sé, stendendo il braccio.

Poi si fa lo stesso con la sinistra e così via, ripetendo l‘esercizio più volte e tenendo ben contratta la zona addominale.

Flessioni sulla sedia

Seduti su una sedia, con i palmi delle mani appoggiati al bordo e i piedi ben saldi a terra, si sposta il peso del corpo sulle mani, portando i piedi in avanti fino a che il sedere arriva a toccare il bordo esterno della sedia.

Da qui, mantenendo le spalle abbassate, si piegano i gomiti a 90 gradi e ci si abbassa fino ad allineare le che le spalle con i gomiti, e premendo sui polsi si torna alla posizione iniziale.

Esempi di esercizi semplici ma super efficaci per rassodare il seno comodamente, praticando fitness a casa propria.

Creme e prodotti per rassodare il seno

Ma attenzione, perché non è finita qui. Se l’obiettivo è quello di rassodare il seno, prendendosene cura a 360°, un validissimo aiuto possono essere anche delle creme rassodanti e prodotti specifici, da applicare regolarmente come fareste con una normale lozione idratante.

Le formulazioni migliori sono senza dubbio quelle con effetto volumizzante e rimpolpante, perfette per agire sulla parte ristrutturandola, eliminando eventuali smagliature e andando ad alzare il seno grazie alle loro proprietà tonificanti. Ma non solo.

Insieme a queste, esistono anche trattamenti mirati, non invasivi e che non prevedono intervento di chirurgia come:

  • il filler all’acido ialuronico;
  • la biorivitalizzazione, che prevede delle iniezioni di sostanze biocompatibili e riassorbibili;
  • la radiofrequenza che favorisce la rigenerazione delle fibre di collagene e dona tonicità al seno;
  • l’ossigenoterapia che aiuta a favorire la rigenerazione delle cellule responsabili dell’invecchiamento cutaneo;
  • la carbossiterapia che agisce mediante l’uso di anidride carbonica;
  • il peeling.

Ma anche dei massaggi drenanti, l’elettrostimolazione, per tonificare la parte grazie all’uso di onde elettromagnetiche e l’omotossicologia, che migliora l’irrorazione dei tessuti.

Come rassodare il seno: altri consigli

Infine, per rassodare il seno e garantirgli un aspetto da dieci e lode e una salute a tutto tono è bene seguire qualche piccolo suggerimento e buona abitudine quotidiana. Oltre agli esercizi e all’utilizzo di creme, infatti, è bene:

  • scegliere in modo oculato il reggiseno che si utilizza durante l’arco della giornata:
  • evitare di esporre la parte ai raggi del sole in modo prolungato;
  • evitare gli sbalzi di peso repentini e/o troppo frequenti;
  • non fare bagni troppo caldi;
  • usare dei reggiseni contenitivi quando si esegue attività fisica;
  • cercare di mantenere una postura corretta nell’arco della giornata. Avendo cura di avere le spalle ben dritte.

Pochi e semplici accorgimenti quotidiani utili a favorire la salute del vostro seno e la percezione di sé. Per un benessere completo, sia fuori che dentro.

Seguici anche su Google News!