Emanuele Filiberto di Savoia confessa di aver tradito la moglie da Costanzo

Il rampollo di casa Savoia ammette di aver commesso degli errori con Clotilde Courau.

Pubblicato il 14 marzo 2020

Emanuele Filiberto di Savoia ha confessato di aver tradito la moglie, ospite nel salotto televisivo del programma L’intervista di Maurizio Costanzo. Il rampollo di casa Savoia non nasconde di aver fatto degli errori in passato, ma assicura di essere sempre stato sincero con la moglie, l’attrice francese Clotilde Courau. La coppia è sposata da sedici anni e ha due figlie, Luisa e Vittoria. Proprio quest’ultima, la figlia maggiore, sarà l’erede del casato, come annunciato nei mesi scorsi dallo stesso Emanuele Filiberto. La cerimonia di presentazione della ragazza è stata rinviata a causa del Coronavirus.

Potrei aver tradito mia moglie, chi non lo ha fatto?” ammette candidamente l’uomo, che lascia Maurizio Costanzo spiazzato. “Ma ho un grande rispetto per lei, è una grande donna e una grande mamma.” Seppure le sue dichiarazioni sembrano discordanti, Emanuele Filiberto ci tiene a precisare il suo grande amore e rispetto per la moglie. Ammette gli errori del passato, ma dice che sua moglie ha saputo punirlo. “Io non dico le bugie, ho sempre detto la verità. Se mi ha dato delle sberle, me le sono meritate. Ma non mi sono mai difeso“.

Dichiarazioni shock, specie da chi ha fatto dell’unità e dell’importanza della famiglia un vanto. Emanuele Filiberto si è anche lasciato andare a un aneddoto della sua infanzia. Il conduttore tv ha raccontato durante L’intervista il momento in cui ha scoperto di appartenere alla famiglia reale dei Savoia.

Ricordo molto bene quel momento, avevo circa cinque anni. Un giorno salgo sul pullman e dico ‘Torniamo tutti in Italia’. E lì mi hanno detto che non potevo tornarci, così mi hanno spiegato cosa significasse essere un Savoia”.

Storia

  • Vip