J. K. Rowling: online un capitolo al giorno del nuovo libro The Ickabog

La scrittrice ha voluto subito stroncare qualsiasi ipotesi a riguardo, affermando che la favola per bambini non è legata in alcun modo con la saga di Harry Potter

Pubblicato il 27 maggio 2020

La scrittrice J.K. Rowling ha sorpreso tutti i propri fan con un annuncio spettacolare: nelle prossime settimane saranno infatti pubblicati online i capitoli di un nuovo libro per bambini. Ma possiamo aspettarci un collegamento con la saga che ha reso universalmente nota la scrittrice, quella di Harry Potter.

L’autrice 54enne ha annunciato che pubblicherà ogni giorno sul proprio sito alcune pagine del libro, intitolato The Ickabog, ma ha voluto subito chiarire il fondamentale dettaglio: “Prima di iniziare voglio troncare qualsiasi possibilità di confusione: non si tratta di uno spin-off di Harry Potter. Ho sempre voluto pubblicare questo pubblico, ma quando è stato distribuito l’ultimo Potter ho scritto due romanzi per adulti, e dopo alcune riflessioni, ha deciso di proseguire con questo“.

Al momento le uniche due persone al mondo che hanno letto – o per meglio dire, ascoltato – la storia di The Ickabog sono i due figli più giovani avuti da Neil Murray, ovvero David e Mackenzie 2005. Si tratta infatti di una favola la cui prima stesura risale a più di 10 anni fa.

La Rowling infatti era solita leggere la storia ai figli prima di metterli a dormire e ora vorrebbe che la stessa possibilità sia offerta a tutti i genitori dei bambini che si trovano in lockdown, ma anche per coloro che stanno tornando a scuola in questi giorni difficili.

Dopo aver portato il manoscritto in soffitta, decisa a dimenticarsene per un po’, la romanziera si è trovata a ripensarvi costantemente, arrivando alla conclusione di avere pronto un regalo per i bambini di tutto il mondo. In fondo la lettura di quelle pagine costituiva un bel ricordo di una famiglia felice, quindi perché non renderlo pubblico?

Rileggendo il manoscritto, la Rowling si è ritrovata sorprendentemente riportata al tempo della sua scrittura, finendo così per decidere di doverlo finire una volta per tutte: “Nelle ultime settimane mi sono immersa in un mondo fittizio nel quale non pensavo sarei più tornata. Mentre terminavo il libro ho iniziato a leggerne di nuovo i capitoli alla mia famiglia, durante le nostre sessioni notturne“.

Le prime impressioni sono state molto positive, ovviamente: “È stata una delle esperienze più belle della mia vita letteraria, in quanto i primi due lettori di The Ickabog mi hanno detto cosa si ricordavano di quando erano piccoli, e hanno richiesto che fossero reinseriti dei frammenti cui erano particolarmente legati“.

Il libro, a quanto pare una storia incentrata su “la verità e l’abuso di potere” verrà pubblicata sul sito della scrittrice (i primi due capitoli sono già online) fino al 10 luglio. A breve arriveranno anche le traduzioni in altre lingue. Inoltre da novembre diventerà un libro vero e proprio e la parte dei ricavi della Rowling sarà destinata a progetti e organizzazioni solidali che aiutano i settori più colpiti dal Coronavirus.

Seguici anche su Google News!