Jim Carrey lancia la sua originale autobiografia

L'opera, nelle librerie americane tra qualche mese, è un viaggio nella vita e nella mente dell'artista

Pubblicato il 20 aprile 2020

Anche Jim Carrey, come tutti i suoi colleghi del mondo dello spettacolo, sta documentando via social le giornate trascorse in isolamento. Tra le ultime sue trovate, ricordiamo l’hashtag #LetsGrowTogether che ha lanciato su Twitter qualche settimana fa invitando tutti i suoi follower a non tagliare più la barba fino alla fine della quarantena.

L’attore si contraddistingue da sempre per la sua versatilità, tanto che ha dato alle stampe anche un suo libro che tra qualche mese arriverà nelle librerie americane. Si intitola Memoirs and Misinformation, ovvero Ricordi e Disinformazione, edito da Knoff e scritto a quattro mani con il giornalista Dana Vachon.

L’opera è una sorta di semi-biografia della star in cui vengono trattati vari argomenti privati e non, dalle amicizie agli amori di Jim passando per il lavoro ad Hollywood e le conseguenze della fama che implica privilegi e solitudine.

Nell’ultimo periodo l’attore è anche ritornato sulle scene in splendida forma recitando nella serie comico-drammatica Kidding-Il fantastico mondo di Mr. Pickles e nel film di successo Sonic. Insomma, è un momento d’oro per Jim così come ha ammesso in una recente intervista: “Ogni giorno imparo qualcosa di nuovo: sono attore, produttore, faccio commedia e dramma, sono un cartoonist e collaboro con il New York Magazine e Playboy, dipingo e ho persino un romanzo in uscita. Ecco, assaporo ogni ora della mia vita, ogni minuto della mia giornata“.

La star di Hollywood ha, quindi, trovato un equilibrio benefico ed ha rivelato l’aneddoto speciale che ha cambiato la sua percezione delle cose: “Ogni cosa mi bea e gratifica, ne apprezzo ogni istante; molto più di quanto mi capitasse in passato. […] Io lo chiamo il Reverse Big Bang. Un giorno l’ho provato fisicamente: ero accanto all’oceano e l’ho sentito condensarsi e penetrare nel mio orecchio come la punta di uno spillo. Qualcosa è in effetti successo nel mio cervello, è entrato e ne è uscito come una nota musicale. Ho registrato la nota, ho controllato la sua frequenza, era 758. In numerologia significa illuminazione, e ascesa a un livello superiore“.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Vip