John Travolta: la dedica al figlio Jett scomparso 11 anni fa

L'attore e la moglie hanno lanciato degli auguri speciali al figlio nel giorno del suo compleanno

Pubblicato il 15 aprile 2020

Il 13 aprile 1992 nasceva Jett, figlio di John Travolta e della moglie Kelly Preston. Il ragazzo, affetto da autismo, a sedici anni è stato trovato morto nel bagno di un resort durante una vacanza in famiglia alle Bahamas.

La dinamica dell’accaduto non è stata mai chiarita, anche se all’epoca i due divi di Hollywood furono pesantemente accusati dall’opinione pubblica per non aver prestato le cure adeguate al figlio. Bisogna ricordare, infatti, che in quegli anni la coppia seguiva Scientology la cui dottrina affermava che l’autismo è una malattia mentale e quindi non deve essere curata con medicine ma con riti particolari.

Il dolore per la scomparsa di Jett è, comunque, rimasto vivido nel corso degli anni e come sempre in occasione del suo compleanno sia John che Kelly dedicano al figlio un pensiero speciale. Quest’anno l’attore ha condiviso su Instagram uno scatto in bianco e nero in cui sorride abbracciato al ragazzo. Le sue parole sono semplici e piene di amore: “Buon compleanno Jetty! Ti amiamo!“.

Visualizza questo post su Instagram

Happy Birthday Jetty! We love you! ❤️

Un post condiviso da John Travolta (@johntravolta) in data:

Anche la moglie Kelly ha pubblicato una tenera foto in cui abbraccia Jett durante una vacanza in montagna, corredandola con un augurio speciale: “Buon compleanno al nostro dolce Jett, ti adoriamo!!“.

Visualizza questo post su Instagram

Happy Birthday to our sweetest Jetty, we love you!! 💖✨

Un post condiviso da Kelly Preston (@therealkellypreston) in data:

Appena una settimana fa l’attrice aveva condiviso un altro scatto d’epoca con tutta la famiglia riunita: “Ho un posto speciale nel mio cuore per quelli con autismo e bisogni speciali. E invio amore ad alcune delle mie persone preferite al mondo. Mio figlio Jetty era una delle anime più giocose e meravigliose che si potessero incontrare. Amate tutti coloro che soffrono di autismo e hanno bisogni speciali in tutto il mondo…“.

Storia

  • Vip

Credits foto: