Laëtitia Milot: l'avvocata degli oppressi in "Olivia - Forte come la verità"

Chi è l'attrice interpreta che torna ad interpretare questo personaggio dopo la serie La mia vendetta, sugli schermi nel 2016. "Questo telefilm trasmette messaggi importanti", dice lei.

Pubblicato il 3 agosto 2021
Spettacolo

Laëtitia Milot debutta martedì 3 agosto 2021, in prima serata, su Canale 5, nel ruolo dellavvocata degli oppressi. La miniserie che la vede protagonista è Olivia – Forte come la verità, un crime francese, spin off de La mia vendetta, trasmesso nel 2016 e in cui l’attrice aveva la stessa parte. A fare da cornice alla trama delle vicende di Olivia Alessandri sono i paesaggi del sud della Francia, tra Aix-en-Provence, Marsiglia e Nizza. 

Sei puntate, ideate e dirette da Franck Olivier, trasmesse in due serate, la seconda sarà il 10 agosto, raccontano la vita di una donna determinata e di carattere, che ha aperto uno studio legale in Costa Azzurra. La sua missione è difendere i deboli e gli oppressi. L’energia che lei stessa aveva investito nel vendicare la morte dei genitori, ora è indirizzata a combattere per aiutare gli altri. Quando ha accettato di impersonare di nuovo Olivia, l’attrice Laëtitia Milot ha dichiarato al TgCom 24: 

“Adoro il personaggio di Olivia. Volevamo che tornasse e abbiamo trovato il modo migliore per farlo. Ora è più umana, molto coinvolta nei casi che difende e dotata di un’incrollabile coscienza professionale. Non si arrende mai. Ricorre a metodi non convenzionali, per raggiungere i suoi scopi. Se ho deciso di interpretare di nuovo questo personaggio è perché la serie manda messaggi importanti”.

L’attrice francese, anche cantante e autrice di libri, è nata il 5 luglio del 1980. Sono diverse le pellicole a cui ha preso parte, tra queste La femme aux cheveux rouges, Meurtres à Avignonm, SOS 18 e Coup de foudre à Bora Bora. È nota anche per il ruolo di Mélanie Rinato nella soap Plus belle la vie 2 e per aver partecipato a Danse avec les stars, classificandosi al terzo posto. Nel 2010 pubblica il suo libro autobiografico Volevo raccontarmi, e il romanzo Je voulais te dire, Edizioni Florent-Massot e nel  2013 On se retrouvera, edito da Fayard. Riservata nella vita privata si sa che è sposata e mamma.

Seguici anche su Google News!