Madonna risponde agli attacchi per il ritocco al lato B

La star celebra i 50 anni dai "moti" della comunità gay a New York, e viene attaccata per il suo aspetto fisico: ecco la sua dura risposta.

Storia

Madonna ha sempre una risposta pronta per qualsiasi attacco, ormai lo sappiamo bene, e non si è risparmiata neanche per chi nei giorni scorsi l’ha criticata per un presunto impianto ai glutei, definendo ridicolo il fatto che nel 2019 si parli ancora del suo corpo.

Le critiche sono arrivate, del resto, proprio durante un’occasione a cui la star, da sempre sostenitrice dei diritti civili, teneva in particolar modo. La cantante ha fatto una apparizione a sorpresa la notte di Capodanno presso lo storico locale gay di New York Stonewall Inn, per ricordare i 50 anni dei cosiddetti “Moti di Stonewall“, una serie di manifestazioni partite per l’appunto dal locale nel 1969 contro le ingiustizie subite dalla comunità LGBT nella Grande Mela.

Madonna si è detta fiera di trovarsi nel luogo in cui è nato l’orgoglio gay: “Siamo qui riuniti questa sera per celebrare 50 anni di rivoluzione, di sudore, lacrime e lotte per la libertà, di sacrifici e battaglie contro la discriminazione, l’odio e l’indifferenza. Non dobbiamo dimenticare le rivolte di Stonewall e di coloro che coraggiosamente si sono alzati e hanno detto basta!“, ha detto.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

.Kicking off 2019 with Music and Prayer………..🎶🙏🏼🎤🖤! At Stonewall Inn 🏳️‍🌈 @prideliveofficial @thestonewallinn @nunoxico #2019 #NYE #stonewall #pride #loveislove

Un post condiviso da Madonna (@madonna) in data:

L’attenzione dei media e del pubblico del web, però, non si è concentrata sulla manifestazione, bensì sullo strano lato B della cantante, apparso sformato e più grande del solito. Commenti davvero di pessimo gusto, accompagnati da chi ha parlato di impianti ai glutei stile Kim Kardashan. Insomma, ancora una volta i mass media, invece di concentrarsi sulla storica celebrazione a cinquant’anni dai moti, hanno preferito parlare dell’aspetto fisico di una donna che ha fatto della sua carriera un manifesto contro i pregiudizi, le prevaricazioni e la superficialità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

It looks like Madonna got her a## done🤦🏻‍♀️ I sure hope this is a joke #why #lordhelpus #jesusfixit #madonna #buttimplantsgonewrong #buttimplantsurgery

Un post condiviso da Realreality (@thegoodthebadandthefake) in data:

Madonna, che lo scorso 16 agosto ha compiuto 60 anni, attraverso la sua pagina Instagram ha subito risposto: “Cercando disperatamente l’approvazione di…. nessuno! Sono libera di fare del mio corpo ciò che voglio, come tutti quanti. Buon 2019! Sarà un anno meraviglioso!“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Desperately Seeking No Ones Approval………………😂. And Entitled to Free Agency Over My Body Like Everyone Else!! Thank you 2019 🎉🎉🎉! Its Going to Be an amazing Year!! 🔥🔥🔥! #2019 #freedom #respect #nofear #nodiscrimination

Un post condiviso da Madonna (@madonna) in data:

Lapidaria ma incisiva, Madonna mette così ancora una volta a tacere chi non si concentra sul messaggio ma solo sul messaggero. La cantante, oltre al discorso citato prima, è salita sul palco dello Stonewall Inn, accompagnata dal figlio adottivo David Banda, per cantare Like a Prayer e la cover di Can’t help falling in love di Elvis. Il nuovo attesissimo album della cantante è previsto per la primavera del 2019.