Ricetta caldeirada

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:
UN’ORA E MEZZO CIRCA

PER PORZIONE:
CALORIE 805
PROTEINE 56
GRASSI 37
APPORTO NUTRIZIONALE MEDIO

PREPARAZIONE
Si comincia con un’attenta pulizia delle vongole, passate più volte sotto l’acqua e lasciate, in attesa di cuocere, in una bacinella d’acqua salata.
Ora lavate i calamari, ripuliteli della pelle, becco e osso, tagliateli a pezzetti.
Lavate ora sia il grongo (che è poi affine all’anguilla di mare, indispensabile per qualsiasi zuppa a cominciare dal cacciucco) che le anguille tagliate a pezzi.
Pelate e tagliate le cipolle e gli agli, scottate i pomodori, spellateli e riduceteli a quadrettini.
In una bella casseruola fate fondere le cipolle e gli agli con un goccio d’olio e quando cominciano ad essere trasparenti aggiungete il resto dell’olio, i pomodori e il prezzemolo tritato.
Cuocete per una decina di minuti a fuoco medio, aggiungete il grongo, le anguille e i calamari, infine la grappa e un litro e mezzo d’acqua.
Salate, pepate e insaporite con il pepe di Caienna e salsa al pili-pili, quindi portate ad ebollizione.
A questo punto abbassate il fuoco, coprite e cuocete per 20 minuti. Trascorso questo tempo unite le vongole, rialzate la fiamma e andate avanti così, senza coperchio per altri 10 minuti.
La caldeirada va servita con patate lesse.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI
1 kg. di vongole
1 kg. di calamari
600 g. di grongo tagliato a pezzi
2 kg. di anguilla di mare
750 g. di cipolle
2 spicchi d’aglio
una manciata di prezzemolo tritato
4 pomodori
1 bicchierino di grappa
alcune gocce di salsa pili-pili
un cucchiaino di pepe di caienna
2 kg. di patate 1 bicchiere d’olio d’oliva
sale – pepe

VINI CONSIGLIATI
LAMEZIA GRECO
SCAVIGNA BIANCO
COLLIO GORIZIANO O COLLIO (Venezia Giulia)

LAMEZIA GRECO
Aree di produzione: Calabria vari comuni in pr. Catanzaro – abbinamento consigliato: PESCE, MOLLUSCHI, CROSTACEI, PASTA AL POMODORO, PESCE ALLA GRIGLIA, SPAGHETTI AI FRUTTI DI MARE – colore: giallo paglierino più o meno carico – odore: fresco, gradevole, tipico – vitigni: greco bianco (50%) ammessi altri vitigni autorizzati (max5%) – sapore: asciutto, armonico – grad. alcolica min. 11°.

SCAVIGNA BIANCO
Aree di produzione: Calabria vari comuni in pr. Catanzaro – affinamento: 1 gennaio dell’anno successivo di vendemmia – abbinamento consigliato: MOLLUSCHI, CROSTACEI, RISOTTO E PASTA ALLA MARINARA – colore: giallo paglierino con riflessi verdolini – odore: fresco, gradevole, vinoso, tipico – vitigni: trebbiano toscano (50%) chardonnay fino al 30% greco bianco fino al 20% malvasia bianca fino al 10%, ammessi altri vitigni autorizzati – sapore: asciutto, pieno, armonico, fruttato – grad. alcolica min. 10,5°.

COLLIO GORIZIANO O COLLIO (Venezia Giulia)
Derivato da un uvaggio di Ribolla gialla. Tocai e Malvasia, ha un profumo brioso e un sapore asciutto, fresco e vivace, colore paglierino più o meno intenso, profumo neutro, gradazione alcolica di 11/12°. Va servito a 10° circa con piatti di PESCE ed è indicato con i FRUTTI DI MARE E LA TROTA.

Articolo originale pubblicato il 31 agosto 2012

Seguici anche su Google News!