Rihanna spedisce un respiratore al padre malato di Coronavirus

La cantante, tramite la fondazione che ha intitolato ai nonni, ha intenzione di donare 5 milioni di dollari per aiutare i medici che combattono il virus.

Pubblicato il 10 aprile 2020

In questi tempi difficili di pandemia da Coronavirus molti pensieri di vip e personaggi pubblici sono rivolti ai loro genitori. Gli anziani sono infatti tra le categorie più a rischio, come sa bene anche Rihanna. La popstar infatti è stata protagonista di un bel gesto di generosità nei confronti del padre.

Ronald Fenty, questo il nome del genitore, è stato infatti sottoposto a tampone e trovato positivo al Coronavirus. La cantante originaria delle Barbados si è dunque attivata, e dopo avere controllato ogni giorno le condizioni di salute del padre, mentre questi combatteva con una febbre sempre più forte, ha quindi deciso di acquistare un respiratore e inviarlglielo.

Ronald, intervistato dal The Sun, ha espresso tutta la propria gratitudine nei confronti della figlia: “Pensavo che sarei morto, in tutta onestà. Lo devo dire, ti amo così tanto, Robyn“. Fortunatamente l’uomo non ha avuto bisogno dello strumento medico, essendo stato dimesso dal Paragon Isolation Center dopo un periodo di due settimane a seguito del quale è guarito.

Alle Barbados sono state segnalate finora 3 morti, e Ronald è al momento uno dei pochi casi di contagio effettivamente riscontrato nel Paese caraibico.L’uomo è ritornato nella grande casa sita a St. James che Rihanna gli ha regalato, dove abita insieme ai cani Xena ed Ebony.

Già in precedenza Rihanna si era preoccupata delle condizioni di salute del genitore, spendendo 58mila dollari per una terapia di disintossicazione; il padre infatti aveva manifestato segni di squilibrio durante il suo tour, costringendola a estrometterlo dal suo staff.

Nel frattempo Rihanna si è attivata anche per la comunità, annunciando che tramite la sua Clara Lionel Foundation donerà 5 milioni di dollari per pagare terapie e ricoveri causati dalla diffusione del COVID-19. La fondazione non a caso porta il nome di due nonni dell’artista, Clara e Lionel Braithwaite.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Rihanna