Shakira lancia un appello a tutti i governi del mondo per la lotta al Coronavirus

La cantante attacca i governi troppo lenti nell'applicare le norme preventive.

Pubblicato il 23 marzo 2020

Shakira ha lanciato un appello ai suoi fan e a tutti i governi del mondo per la lotta al Coronavirus. La cantante ha utilizzato la potenza mediatica dei social per sensibilizzare sull’argomento. Niente intrattenimento, come molti suoi colleghi, ma un serio appello a cambiare le cose, specie per i paesi più poveri e in maggiore difficoltà.

Shakira invita tutti a rispettare la quarantena, come sta facendo lei con suo marito, il calciatore Gerard Piqué, e i suoi figli, Sasha e Milan. Molti i vip che hanno lanciato appelli simili, come la sua collega Jennifer Lopez, a casa con il compagno Alex Rodriguez e i gemelli Max e Emme. Però la cantante colombiana si è spinta oltre, e si è rivolta ai governi di ogni paese coinvolto nell’emergenza.

Molti paesi non stanno seguendo le raccomandazioni dell’ Organizzazione mondiale della sanità. Oppure sono troppo lenti per adottare misure o stanno dando la priorità all’economia rispetto al benessere dei loro cittadini“. Shakira, molto preoccupata della scarsa rapidità nell’applicare le norme anti Coronavirus, non ha paura di puntare il dito contro alcune nazioni.

Visualizza questo post su Instagram

#GlobalEffort #QuédateEnCasa #StayHome

Un post condiviso da Shakira (@shakira) in data:

Dalla mia esperienza nelle ultime settimane vissute qui in Europa, ci siamo resi conto che il virus è troppo veloce e che i leader sono troppo lenti. Tutti i paesi dovrebbero collaborare con l’OMS in un piano coordinato a livello mondiale.” L’artista, anche ambasciatrice Unicef, vive infatti a Barcellona, in Spagna, dove gioca il marito calciatore.

I paesi che per ora hanno pochi casi dovrebbero imparare dagli errori che stiamo pagando nei paesi europei in cui le azioni erano troppo tardi” conclude Shakira.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Vip