Avrebbe dovuto essere una cerimonia privata in un luogo sconosciuto, ma la località del funerale di Amy Winehouse è presto diventata di dominio pubblico, seppur con le doverose riserve da parte dei media.

Le celebrazioni sono rimaste chiuse agli occhi dei curiosi, ma i paparazzi sono riusciti comunque a immortalare il dolore dei familiari accorsi e, non ultimo, di celebrità e fan presenti.

Galleria di immagini: Funerale di Amy Winehouse

Secondo quanto riportato dall’edizione online del Sun, sono oltre 200 le persone che si sono recate alle esequie della cantante di “Black to Black”, tenutesi all’Edgewarebury Cemetery, a circa 20 chilometri da Londra. Molti i VIP presenti, tra cui l’inseparabile produttore Mark Ronson, l’amica del cuore Kelly Osbourne e l’erede dello stile tipico della Winehouse, l’interprete Dionne Bromfield.

Durante la cerimonia in rito ebraico, religione a cui Amy era particolarmente affezionata, il padre Mitch Winehouse ha voluto pronunciare un sentito ed emozionante elogio funebre:

“Buonanotte mio angelo, dormi bene. Mamma e papà ti ameranno sempre molto”.

Secondo un testimone anonimo, Mitch ha cercato di dimostrare serenità e un umore sollevato, nonostante l’intensità del momento. Ha quindi scherzato sull’infanzia della figlia e ha voluto ricordarla per il suo sorriso anziché per la sua tragica storia di abusi:

“Mitch è stato divertente, ha raccontato alcune fantastiche storie dell’infanzia di Amy, come ad esempio la sua testardaggine, e chiaramente gli amici e i familiari hanno riconosciuto questi racconti e hanno sorriso. Ha poi spiegato come Amy fosse ora più felice che mai, ha parlato del suo fidanzato attuale [Reg Traviss, ndr.] e ringraziato molte persone della sua vita.”

Tra i VIP presenti, è spiccata sicuramente Kelly Osbourne, la quale ha voluto replicare la pettinatura tipica della Winehouse, acconciatura di cui Amy era molto soddisfatta e orgogliosa. Silenzioso e affranto Mark Ronson, nascosto dietro a occhiali scuri e, forse per il sentito evento, ritornato alla chioma castana dopo la recente tinta bionda, esattamente lo stesso stile che lo aveva caratterizzato durante la collaborazione con la scomparsa interprete. Assorta e affranta Dionne Bromfield, la figlioccia musicale della cantante, forse una delle ultime persone che la Winehouse ha incontrato prima del tragico evento, durante il recente iTunes Festival.

La fine della cerimonia è stata accompagnata dalle note di “So far away” di Carol King, il brano preferito di Amy, mentre completamente assente è stato ogni riferimento all’ex marito Blake Fielder-Civil, tacciato dal padre Mitch di essere il responsabile della dipendenza della figlia dalle droghe pesanti. Un messaggio di cordoglio a distanza è arrivato anche da Adele, l’artista attualmente in cima alle classifiche di mezzo mondo, la quale ha ricordato come Amy abbia fatto da apripista per moltissime musiciste odierne.