Il mal di schiena è uno dei fastidi più comuni che possano presentarsi e anche quello che può mettere più a dura prova lo svolgimento delle proprie azioni quotidiane. Il mal di schiena può essere infatti assai invalidante, va curato subito e non va affatto trascurato perché da semplice fastidio potrebbe trasformarsi in qualcosa di molto più serio.

Il modo più efficace per alleviare il mal di schiena senza farmaci è quello di fare attività motoria: la sedentarietà è infatti nemica della schiena e delle articolazione in genere, il movimento aiuta invece a prevenire dolori e fastidi e a rinforzare muscoli e ossa. Ovvio, però, che se il mal di schiena è continuo e non accenna a scomparire, il consulto di un medico specialista diventa assolutamente necessario.

Per alleviare il mal di schiena si possono effettuare molti esercizi fisici e il pilates è particolarmente adatto in questo caso, anche perché consente di rieducarsi alla corretta postura. Grazie ad esso ci si può allenare anche in casa propria, quando lo si desidera, senza la necessità di recarsi in palestra. Basta trovare un po’ di spazio per eseguire gli esercizi in tutta sicurezza e procurarsi un tappetino oppure un asciugamano da stendere sul pavimento. Gli esercizi illustrati si basano tutti sull’allungamento della schiena e della colonna vertebrale.

Esercizi di pilates per alleviare il mal di schiena

  1. Il primo esercizio di pilates indicato per alleviare il fastidio alla schiena prevede che ci si inginocchi sul pavimento, con i piedi uno accanto all’altro e ben distesi. In questa posizione iniziale si porta il bacino in avanti, in modo tale che vada a poggiare sulle gambe, mentre le braccia vengono distese affinché le mani possano toccare il pavimento con il palmo. Si tratta di un modo per allungare la schiena e la colonna vertebrale. Per ottenere dei benefici, la posizione va tenuta per qualche istante.
  2. Il secondo esercizio va svolto sempre grazie all’ausilio di un tappetino. In questo caso si adotta la classica posizione a quattro zampe, con le ginocchia e i palmi delle mani che poggiano a terra. L’esercizio va svolto allungando alternativamente prima la gamba sinistra e il braccio destro (e distendendoli bene per qualche secondo) e poi la gamba destra e il braccio sinistro.
  3. Il terzo ed ultimo esercizio può essere svolto anche senza l’ausilio del tappetino perché va eseguito stando in piedi. Per cercare di alleviare il mal di schiena si può dunque fare così: stare in posizione eretta, con le gambe unite e i piedi vicini; iniziare ad abbassarsi in avanti con il bacino, lentamente, fino ad arrivare a toccare il pavimento con le mani e cercando di mantenere le gambe e i piedi nella stessa posizione iniziale. Mantenere questa posizione per qualche istante e poi, lentamente, tornare su.