Le tanto odiate cuticole in realtà non sono altro che una protezione per l’unghia, per questo non vanno mai tagliate troppo ma ne va sempre lasciata una piccola porzione. La loro assenza può causare infezioni, che si manifestano con rigonfiamenti e rossori.

Questi sottili ispessimenti a volte possono crescere alla base della superficie ungueale, cosa che fa durare meno meno lo smalto e rende, in molti casi, decisamente anti estetiche le dita. Vanno quindi eliminate, ma con una certa accortezza.

Come eliminarle

Per prima cosa va rimossa accuratamente ogni traccia di smalto. Va quindi steso sulle unghie un olio specifico per cuticole, massaggiandole delicatamente, in modo da ammorbidire le cuticole, rendendone più facile l’eliminazione.

Con un bastoncino in legno d’arancio bisogna spingere in alto le pellicine, fino a renderle meno visibili. Non vanno mai tagliate, né con il tagliaunghie né con le forbicine, perché crescerebbero poi più resistenti. Si tagliano solo se la pelle in eccesso è davvero abbondante.

In una ciotola con acqua tiepida, si aggiunge un cucchiaio di olio, di mandorle d’oliva o di ricino, e succo di mezzo limone per sbiancare le unghie macchiate e anche per renderle più forti. Le dita vanno lasciate in immersione per almeno 5 minuti, così da ammorbidire le cuticole. A questo punto, con l’aiuto di un pennellino dalle setole corte, bisogna sgrassare l’olio dalle unghie

Come evitare che tornino

L’uso regolare dell’olio per le cuticole, una sostanza che fornisce idratazione e nutrimento alla pelle e all’unghia, le ammorbidisce e agisce anche su tutta l’area che circonda l’unghia. Evita, inoltre, che la pelle si secchi e che si creino piccoli taglietti o aree disidratate.

Per cuticole fragili, è indicato un olio nutritivo a base di olio extravergine di oliva. Basta mescolare due cucchiai di olio di oliva con il succo di un limone e riscaldare la miscela. L’olio preparato ammorbidisce la pelle e rinforza le unghie.

Sono indicati anche l’olio di jojoba, l’olio di mandorle dolci e l’olio di ricino. In alternativa, è adatto anche un burro nutriente, come il burro di cacao o il burro di Karitè. Si applica alla base delle unghie, proprio sulle cuticole, e poi si massaggia per bene su ogni singola unghia. È un’operazione che va ripetuta non solo dopo ogni manicure, ma almeno una volta al giorno, magari prima di andare a dormire.