Controllare il peso è un aspetto che dovrebbe essere sempre curato con particolare attenzione, ma è nel corso della gravidanza che tutto diventa ancora più importante: seguire la giusta dieta in gravidanza significa non accumulare più peso del necessario e, quindi, in teoria tornare in forma molto più facilmente e velocemente dopo il parto.

La dieta in gravidanza, però, non deve essere composta soltanto di alimenti di cui nutrirsi per non accumulare peso in eccesso, ma deve assicurare alla donna tutte quelle sostanze preziose per lei e per il bambino, che non possono essere carenti all’interno dell’organismo, tra cui proteine, sali minerali, omega-3, vitamine.

Dieta in gravidanza: cosa mangiare

Per restare in forma mangiando la giusta quantità di alimenti senza accumulare troppo peso in eccesso, è necessario assumere proteine: carne – preferibilmente bianca -, pesce, uova e formaggi magri (stracchino, ricotta) non posso mancare nel regime alimentare da seguire. Le porzioni e la quantità di cibo che si mangiano in gravidanza non devono eccedere rispetto a quelle normali: è vero che bisogna mangiare per due, come si suol dire, ma è pur vero che mangiare bene e spesso è la soluzione migliore sia per la donna – che non accumula più peso del necessario – sia per il bambino, che riceve tutte le sostanze preziose di cui ha bisogno di continuare a crescere.

Altre preziose sostanze che non possono mancare nella dieta in gravidanza sono il ferro e l’acido folico (che si possono assumere anche attraverso integratori alimentari).

Passando a parlare di vitamine e sali minerali, la dieta in gravidanza, per essere sana e permettere di restare in forma, deve prevedere assolutamente il consumo di frutta fresca di stagione e di verdura altrettanto fresca. Non devono mancare neppure i legumi, le patate e il riso (che permettono di assimilare una buona quantità di amido e di fibre). Le fibre possono inoltre contribuire a non far accumulare eccessivamente peso: mangiarle significa provare un maggior senso di sazietà e dunque non ingrassare più del necessario. A corredo di tutto questo che è stato appena detto, giova ricordare anche che la donna in gravidanza dovrebbe bere almeno due litri di acqua al giorno.

Dieta in gravidanza: i cibi da limitare o evitare

La dieta in gravidanza è molto simile a quella che, generalmente, si dovrebbe seguire quando la donna non sta aspettando un bambino. Proprio per questo motivo, sulle proprie tavole vanno eliminati o fortemente limitati alcuni cibi. Fra questi certamente quelli grassi (soprattutto i grassi animali che si possono trovare in burro, formaggi e carni grasse); gli alimenti che contengono grandi quantità di colesterolo (è il caso dei crostacei); i dolci che contengono troppi zuccheri o che sono troppo calorici; il sale, che favorisce l’insorgenza dell’ipertensione arteriosa.