John Travolta in questi giorni dovrà affrontare l’ennesimo scandalo omosessuale che lo vede protagonista: le accuse questa volta sono di molestie gay a un massaggiatore di Los Angeles. Il fatto non sembra aver stupito il pubblico statunitense, considerati i precedenti rumor sull’orientamento sessuale dell’attore hollywoodiano.

Galleria di immagini: John Travolta

Il luogo dove l’attore John Travolta avrebbe molestato sessualmente un massaggiatore professionista sarebbe il Beverly Hills Hotel: lì, lo scorso 16 gennaio, il protagonista de “La febbre del sabato sera” si sarebbe spinto oltre i convenevoli e avrebbe tentato un approccio più diretto durante una sua seduta di massaggi.

Il massaggiatore di Los Angeles ha quindi deciso di intentare causa nei confronti della star di “Pulp Fiction” richiedendo 2 milioni di dollari come risarcimento danni, ma i legali di John Travolta sono già a lavoro per risolvere la questione in breve tempo: le accuse, infatti, sarebbero del tutto infondate perché Travolta non sarebbe stato in California quella sera.

Tuttavia, questo scandalo non fa che confermare quanto già dichiarato da altre persone che hanno assistito ai corteggiamenti e ai rapporti gay di John Travolta. Solo due anni fa, infatti, Robert Randolph pubblicò nel suo libro il nome dell’attore tra i divi gay di Hollywood, sostenendo di averlo visto in una sauna intento in rapporti molto intimi con persone dello stesso sesso.

Fonte: Ansa