Che siano passati anni, o forse solo alcuni mesi, quando ci si lascia la parte più difficile è tirare tutto fuori e mettere al corrente il partner riguardo alla decisione presa.

La maggior parte delle volte, infatti, quando si interrompe una relazione si tende a celare la verità, cercando frasi apparentemente poco dolorose che, in realtà, sono svelano nulla. Se ci pensiamo bene, se questa rosa di frasi fatte usate per lasciare una persona fosse vera, i motivi che mandano alla deriva una relazione sarebbero sempre gli stessi e si potrebbero contare sulle dita di una mano.

Galleria di immagini: Coppie che si lasciano

Li passiamo in rassegna aiutandoci con la top five stilata da TimesOfIndia, che ha individuato cinque espressioni da non usare per rompere con il partner.

Per addossarsi tutte le colpe e sperare che l’altra persona si senta sollevata, spesso e volentieri ci si lascia ammettendo:

“Il problema non sei tu, sono io.”

Questa frase non è per nulla consolatoria, anzi, rischia di aggiungere rabbia e irritazione nel partner che non riesce a comprendere nulla delle reali cause della separazione. Segue al secondo posto un invito innocuo che, in realtà, nasconde la volontà di tergiversare rimandando una decisione già presa.

“Noi due abbiamo bisogno di tempo per chiarirci.”

C’è chi invece prende la situazione di petto e decide di dare un taglio netto e deciso, senza esitazioni e dicendo:

“Io non sto cercando una relazione seria in questo momento.”

A pensarci bene, il vero significato della frase è che, attualmente, non si desidera avere una relazione con l’interlocutore, infatti difficilmente è possibile interpretare questa scelta come assoluta. Segue una scusa molto frequente che, nel sentirsela dire, potrebbe scatenare ira a non finire.

“Voglio concentrarmi sulla mia carriera in questo momento.”

Verrebbe da chiedersi per quale motivo una relazione sentimentale non può conciliarsi con il lavoro, a meno che gli impegni professionali non portino Lui o Lei dall’altra parte del mondo per un periodo indefinito.

“Tu non sei la persona di cui mi sono innamorata/o.”

Anche in questo caso ci si nasconde dietro una scusa improbabile, cercando di scaricare la colpa della fine del legame sull’altra persona, che passerà i giorni futuri a chiedersi in che cosa ha sbagliato. D’altra parte, cambiare e modificare le proprie abitudini con il passare del tempo è assolutamente normale, e la maggior parte delle volte lo si fa proprio per amore.