Un medico in famiglia 6” è stato indiscutibilmente un successo stagionale, probabilmente il numero uno nel panorama delle serie TV. Di conseguenza, la Rai ha già messo in conto la produzione della settima stagione, ma non potrà contare sul cast al completo.

Dopo le titubanze di Lino Banfi, apparentemente ammorbidite dal grande successo riscosso dalla serie TV, si aggiunge la sicura defezione di Pietro Sermonti, alias il dottor Guido Zanin.

Dopo aver abbandonato il calcio per problemi fisici, Sermonti si dedica principalmente all’arte della recitazione, prima in teatro e poi con saltuarie apparizioni in TV. Il debutto in Rai avviene nel 2002 in “Un posto tranquillo“, serie TV in cui ha curiosamente collaborato proprio con Lino Banfi, negli anni a seguire ritrovato proprio in “Un medico in famiglia”.

Entra nel cast quando la fiction aveva all’attivo già due stagioni, precisamente nel 2003. Gira ben due edizioni per poi abbandonare la serie per altri impegni, ma vi torna proprio nel 2009 con la sesta stagione, la cui messa in onda è appena terminata.

Intervistato dall’AGI, Pietro Sermonti ha spiegato le motivazioni che lo hanno spinto all’abbandono, legate principalmente alla stanchezza nell’interpretare sempre lo stesso ruolo:

Con un medico in famiglia finisco qua. Ho un certo timore di identificarmi troppo in un personaggio, anche se questa parola sembra strana. Una scelta personale, e credo che gli altri continueranno anche perché ci sarà un “Medico in famiglia 7”: è impensabile che si rinunci a un prodotto così vincente.