Antipasto di pesce per Natale: acciughe all’ammiraglia

Anna Carbone 6 dicembre 2013
Tempo di preparazione:
20 minuti
Tempo di cottura:
2 ore
Tempo totale:
2 ore 20 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • 600 g di acciughe
  • 4 limoni
  • sale – pepe
  • origano facoltativo secondo i gusti

Gli antipasti sono l’ouverture in pompa magna di ogni pranzo. Per il pranzo natalizio, poi, c’è da divertirsi: antipasti di pesce, carne, uova e poi prosciutto, tonno, verdure e perfino di frutta. A Natale si sbizzarrisce la creatività di chi ama cucinare e gli antipasti diventano piccole magie d’alta cucina, ma anche di cucina povera: ingredienti semplici con gusto. Seguitemi in questo percorso natalizio in cucina: vi suggerirò antipasti vari dal più semplice a quelli che richiedono un po’ di tempo in più.

Preparazione:

Pulite bene le acciughe fresche: diliscatele internamente, levate testa e coda e dividetele a filetti. Lavate i filetti in acqua fredda e poi asciugateli. Disponeteli su un piatto di portata. Coprite completamente le acciughe con abbondante succo di limone filtrato bene e lasciate riposare per 12 ore.
Al momento di servire battete in una tazzina l'olio extravergine d'oliva, pepe e poco sale, irrorate le acciughe e portate in tavola: per effetto del limone le acciughe si saranno “cotte” e appariranno bianchissime. Potrete completare a piacere con una spolverata di origano.

Note:

PER PORZIONE
CALORIE 210

I vini consigliati

Frascati 
Un vino prodotto nella regione Lazio. Noto fin dall'antichità, il Frascati è molto diffuso e lo si consiglia con numerosi piatti: antipasti leggeri, minestre asciutte o in brodo non piccanti, piatti a base di uova e formaggio, cervella, pollo in gelatina, ecc. Colore: giallo verdognolo con riflessi dorati; profumo pieno e intenso; sapore asciutto, gradazione alcolica 12° circa. Servire fresco ad una temperatura di 10-12°.

Ravello 
Un nettare della Campania. Si produce sulla costiera Amalfitana nei tipi bianco, rosato e rosso. Il bianco ha colore giallo paglierino brillante, profumo delicato, sapore lievemente amarognolo. La gradazione varia fra i 12 e i 13° e va servito soprattutto con i piatti di pesce a 12° circa. I tipi rosso e rosato (meno diffusi) sono buoni vini a pasto, consigliabili con specialità locali.

Verduzzo Colli Orientali del Friuli
Di colore giallo dorato, caratteristico profumo (fruttato particolarmente nel tipo dolce prodotto in località Ramandolo, tipico da dessert); sapore asciutto oppure amabile dolce, fruttato, di corpo, gradazione alcolica 12-13°. È un vino superiore da pasto da servire ad una temperatura di 12° con minestre, fritti, grigliate e antipasti di pesce.

Photo Credit: JaulaDeArdilla via photopin cc

Informazioni utili