Il Sushi: un piatto tipico dal Paese del Sol Levante

Anna Carbone 12 settembre 2014
Tempo totale:
20 minuti
Difficoltà:
Media
Ingredienti per 4 persone:
  • 300 g di filetti di pesci diversi
  • (spigola, sogliola,
  • salmone, tonno)
  • 4 gamberi
  • 3 cucchiai di aceto bianco
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaio di saké
  • 400 g di riso bollito
  • lamelle di zenzero
  • marinate nell'aceto
  • salsa di soia chiara
  • rafano verde in polvere

Il mondo a tavola: il sushi. Chi non conosce oggi il sushi? È un piatto originario del Giappone, ma che nel nostro Paese è di tendenza, fra i giovani e non più giovani. È un alimento a base di riso, pesce, alghe, vegetali e uova e sta ad indicare una vasta gamma di preparazioni a base di riso con ingredienti e decorazioni varie, anche secondo fantasia e metodi diversi. Ho provato i dadini di sushi con sakè e salsa di soia: squisiti. Un antipasto orientale per chi ama il diverso…

Il sushi è formato, secondo particolari ricette, da prodotti crudi, cucinati o marinati. Per quanto riguarda il profilo nutrizionale, è ricco di carboidrati, ma anche di proteine e grassi saturi e insaturi (soprattutto di acidi grassi essenziali). Anche se carente di vitamina C e di fibre, ha comunque un buon apporto vitaminico. È opportuno, tuttavia, fare attenzione alla qualità delle materie prime crude per l’eventuale presenza di parassiti del pesce e associare al consumo di sushi, se frequente, frutta e verdura fresca.

Curiosità

Il sakè è il vino di riso, la bevanza nazionale del Giappone. Può essere dolce o secco, esattamente come i nostri vini. Viene servito a diverse temperature in base alle stagioni: l’estate si beve fresco o con del ghiaccio e d’inverno si beve caldo a circa 45 gradi.

Ma di solito viene servito a temperatura ambiente.

E come i nostri vini, si può utilizzare anche in cucina.

La bevanda

Il sakè, naturalmente, e per chi non vuole rinunciare al vino

Il Franciacorta nella varietà Satin

ideale per insalate di pesce, carpaccio di pesce e frutti di mare crudi o variamente cucinati.

Preparazione:

Fate lessare i gamberi in poca acqua bollente, sgusciateli e dimezzateli nel senso della lunghezza.
Tagliate a fettine sottili, in diagonale, i filetti di pesce.
In una ciotola mescolate l'aceto con lo zucchero e il saké.
Con la salsa preparata condite il riso bollito. Poi, con le mani inumidite, formate delle pallottole di riso ovali lunghe 6 centimetri. Disponetele su un piatto di portata, disponete su ogni pallottola una lamella di zenzero, una fettina di pesce o mezzo gambero.
Mettete il piatto in tavola e intorno disponete delle ciotoline con la salsa di soia profumata con un pizzico di rafano in polvere, prima sciolto in poca acqua.

Photo Credit: jpellgen via photopin cc

Note:

Informazioni utili