Mattonella di frutta: un fresco dessert con panna montata

Anna Carbone 11 dicembre 2012
Tempo totale:
45 minuti
Difficoltà:
Facile
Ingredienti per 4 persone:
  • frutta a vostra scelta
  • 8 cucchiai di fecola di patate
  • zucchero quanto basta
  • scorza di una arancia
  • panna montata

Forse la nota più bella di questa ricetta è che potete scegliere la frutta che preferite, cambiando ogni volta per creare una mattonella sempre diversa.  Ogni frutto che sceglierete sarà, con il suo succo, l’ingrediente principale di questo dolce fresco, da condire con panna finale.

Preparazione:

Questa preparazione è adatta a qualunque frutta che schiacciata dia almeno 1 litro di succo. Vanno bene quindi fragole, lamponi, uva, mirtilli, more, arance, pesche, amarene, ecc. Schiacciate la frutta, meglio se di una sola qualità, senza mischiare frutti diversi, e raccogliete il sugo in una terrina. Colatelo, pesatelo e mescolatevi fecola di patate in porzione di otto cucchiai ogni litro di liquido. Aggiungete una scorzetta di arancia, solo la parte gialla, tagliatela a fiammifero e lasciatela per una decina di minuti sotto un filo d'acqua corrente; unite pure lo zucchero, per la quantità del quale dovrete regolarvi assaggiando poiché dipende molto dalla qualità di frutta che avrete scelto, se aspra o già di per sé dolce. Rimettete su fuoco molto tenue e, al primo bollore, allontanate dalla fiamma continuando a rimestare per una ventina di minuti circa, cioè fino a che il composto si è intiepidito. Versate in uno stampo rettangolare di cui avrete bagnato le pareti e mettete a gelare in frigorifero. Al momento di servire sformate e decorate con panna montata.

Note:

CALORIE NON CALCOLABILI: 
DIPENDONO DAL FRUTTO UTILIZZATO

I VINI CONSIGLIATI:
MALVASIA DI BOSA LIQUOROSO (asciutto/dolce naturale)
Aree di produzione: Sardegna - affinamento: 2 anni obbligatori quindi fino a 10 anni - caratteristiche: fermo/frizzante - abbinamento consigliato: FINE PASTO E MEDITAZIONE - colore: dal giallo paglierino al dorato - odore: intenso delicatissimo - vitigni: malvasia di Sardegna (100%) - sapore: alcolico con retrogusto amarognolo - asciutto/dolce naturale - gradazione alcolica minima 15°+2,5 (16°,5+1 asciutto)

ALGHERO ROSSO LIQUOROSO RISERVA
Aree di produzione: Sardegna - affinamento: 5 anni obbligatori quindi fino a 10 anni ed oltre caratteristiche: fermo - abbinamento consigliato: DESSERT, MEDITAZIONE - colore: rubino al granato con l'invecchiamento - odore: vinoso gradevole tipico - vitigni: raccomandate per la provincia di ss (100%) - sapore: asciutto corposo leggermente tannico asciutto - gradazione alcolica minima 18°.

CANNONAU DI SARDEGNA LIQUOROSO (asciutto/dolce naturale)
Aree di produzione: Sardegna provincia CA/OR/NU/SS - affinamento: 1 anno obbligatorio quindi fino a 10 anni ed oltre - caratteristiche: fermo abbinamento consigliato: DESSERT, MEDITAZIONE - colore: rubino più o meno intenso all'aranciato con l'invecchiamento - odore: tipico gradevole - vitigni: cannonau (90%-100%) - sapore: sapido tipico asciutto/dolce naturale - gradazione alcolica minima 18°+max 0,6 (asciutto) 18°+3 (dolce nat.).
photo credit: Mario Ragona via photopin cc
http://allrecipes.it

Informazioni utili