Secondo i canoni di bellezza contemporanei, la bellezza del seno dipende da quanto è sodo e tonico, ancor più che dal suo stesso volume. L’importante è che sia abbastanza compatto da non cedere di fronte a qualunque movimento. Per fortuna ci sono una serie di esercizi da compiere anche a casa per riuscire ad ottenere risultati visibili.

=> Scopri perché le donne sono sempre più prosperose

L’esercizio fisico migliore per un seno sodo è il nuoto, ma se non si ha la possibilità di andare in piscina un paio di volte almeno a settimana, allora si può provare con una serie di esercizi in casa, che non richiedono troppo tempo né l’uso di alcun attrezzo. Il primo esercizio riguarda la pressione. Bisogna mettersi in piedi di fronte al muro. Appoggiarci entrambi le mani e spingere il più forte possibile, come a tentare di muoverlo. Mantenere questa pressione per una decina di secondi e poi lasciare, rilassarsi, scuotere le mani, e ripetere la sequenza per 10 volte.

Il secondo esercizio riguarda i gomiti. Sempre in piedi, mani sui fianchi, bisogna cercare di far toccare i gomiti, leggermente piegati, dietro la schiena. Non facendo movimenti bruschi ma tirando lentamente indietro le braccia, stirando i pettorali per 10 o 15 secondi prima di tornare in posizione. Da ripetere anche questo 8 o 10 volte. Nel terzo si fa pressione sui palmi delle mani. Sempre in piedi, con le braccia perpendicolari al pavimento, le mani si devono toccare di fronte al petto. L’esercizio consiste nel premere i palmi delle mani uno sull’altro il più forte possibile per 3 o 5 secondi, poi rilasciare, e ripetere in sequenze da 8 o 10.

=> Leggi gli esercizi ideali per dimagrire

Il quarto esercizio è come fare stile libero a nuoto ma senza acqua. In piedi con la schiena al muro, bisogna dare ampie bracciate come se si stesse nuotando, stirando i muscoli pettorali. Ripetere le bracciate per un centinaio di volte di seguito, sempre lentamente e non in movimenti bruschi, in modo da tenere sempre in tensione i muscoli del seno.

Per chiudere il set, un esercizio che ha più a che fare con la postura. Per rilassare i muscoli dopo lo sforzo mantenendone la tonicità, basta prendere un grosso volume, come un dizionario, metterlo in equilibrio sulla testa e e girare per casa per qualche minuto. Se non si riesce a farlo camminando, almeno si provi rimanendo ferme in piedi.

Fonte: GeniusBeauty