I tagli capelli medi scalati e sfilati sono una delle tendenze del 2018 da non perdere: ma a chi stanno bene? Li abbiamo visti “sulle teste” di tante celebrities, da Katie Holmes a Jennifer Aniston, da Léa Seydoux a Hilary Duff passando per Cara Delevingne e Mena Suvari: bionde o more, con capelli lisci o mossi, queste dive sembrano essere perfette con questi tagli.

Ma noi “comuni mortali” quando possiamo scegliere un taglio medio scalato e sfilato ed essere sicure di stare bene? Meglio con capelli lisci o ricci? Con frangetta o ciuffo?

Tenendo presente che il consiglio del vostro haistylist di fiducia è sempre prezioso, ecco un piccolo vademecum per conoscere meglio e capire a chi stanno bene i tagli capelli medi scalati e sfilati.

Leggi anche: Capelli, tagli e colori per l’estate 2018 | Capelli, i tagli medi del 2018

  • I tagli medi sfilati e scalati sono stati molto di moda negli anni Novanta, e negli ultimi anni sono tornati in voga.
  • I tagli più sfilati, anche in cima alla testa, avvicinano la pettinatura a un taglio corto, mentre quelli meno scalati possono essere considerati bob e lob.
  • Frangia o ciuffo? Il taglio più trendy dell’anno vuole una frangia abbastanza lunga e naturale da portare morbida con scriminatura centrale. I capelli medi scalati e sfilati si possono portare anche con una frangia classica o con un ciuffo laterale, anch’esso più o meno scalato, o senza frangia e senza ciuffo, con riga al centro o laterale.
  • Il taglio asimmetrico è una delle varianti più amate, da scegliere soprattutto con lineamenti del viso regolari. Particolarmente in voga anche il carré più sfilato sulla nuca e con punte più lunghe a incorniciare il viso.
  • Lisci o mossi? Questi tagli sono perfetti sia per capelli lisci che mossi, in quanto la scalatura regala movimento anche a una chioma liscia e poco voluminosa, mentre con capelli mossi si riesce a seguire il movimento naturale.
  • Scalatura e sfilatura sono l’ideale per far risaltare una colorazione che evidenzi le punte.
  • Si tratta di tagli molto pratici, facili da asciugare al naturale e che non obbligano a passaggi di spazzola e phon o di piastra, quindi particolarmente adatti all’estate.
  • A chi stanno bene? Questa sì che è una buona notizia: quasi a tutte. In base a come vengono declinati, alla frangia, ai volumi, alla forma del viso, sono perfetti per esaltare pregi e nascondere qualche difetto. Stanno molto bene a chi ha il volto tondo o squadrato, a chi ha i lineamenti minuti o il viso piccolo. Meglio fare attenzione se il viso è particolarmente allungato o se si hanno lineamenti molto pronunciati (come zigomi o naso importanti).