Acido mandelico: benefici, a cosa serve, come usarlo e prodotti

Puro o tra gli ingredienti dei prodotti di bellezza, è un alleato della pelle perfetta

Pubblicato il 22 maggio 2020

Si chiama acido mandelico e potrebbe essere proprio l’ingrediente che manca nel tuo beauty case per ottenere davvero una pelle perfetta: ecco quali sono i suoi benefici, a cosa serve, come usarlo e i prodotti migliori in commercio. È ormai risaputo che un acido nella composizione dei prodotti per la cura della pelle è uno dei modi più efficaci per ritrovare una pelle chiara, luminosa e levigata. Il trucco è scegliere l’acido giusto per soddisfare le esigenze specifiche di ognuna.

Molto noti sono gli effetti benefici  dell’aggiunta nelle formule di acido salicilico e del celebre acido ialuronico, ma l’acido mandelico – altrettanto degno di entrare a far parte della beauty routine – è ancora poco conosciuto.

Acido mandelico, a cosa serve e benefici

L’acido mandelico è un alfa idrossiacido (AHA) derivato dall’idrolisi di estratto di mandorle amare, ma è più delicato di altri AHA come l’acido glicolico e l’acido lattico.

Gli AHA agiscono esfoliando gli strati di pelle morta, rompendo i legami tra le cellule per portare in superficie quelle nuove, con il risultato di una pelle più luminosa e più chiara, oltre che libera dai pori dilatati e con un tono più uniforme.

Quali benefici ha l’acido mandelico sulla pelle?

Prima di tutto è un ingrediente anti-rughe fondamentale per la pelle. Funziona come acceleratore nel ricambio cellulare, dissolvendo i piccoli legami che tengono insieme le cellule della pelle, aiutando a rimuovere la pelle morta sulla superficie che provoca una carnagione opaca, nonché le temute rughe. Inoltre, svolge una azione anti-age preventiva, rafforzando il collagene, uno degli elementi costitutivi della rete di supporto della pelle, che conferisce una compattezza giovanile.

Funziona, poi, con l’iperpigmentazione del melasma. L’acido mandelico ha dimostrato di ridurre le macchie della pelle fino al 50% in quattro settimane, regalando una carnagione più uniforme.

Infine, le proprietà antibatteriche dell’acido mandelico sono estremamente utili nel trattamento dell’acne. Aiuta anche a regolare la produzione di sebo, così da ridurre l’insorgenza di sfoghi.

Come usare l’acido mandelico

Il consiglio per beneficiare di tutti i vantaggi di questo ingrediente è quello di applicare l’acido mandelico come parte della routine della cura della pelle, dopo la pulizia e prima dell’idratazione.

Va distribuito sulla pelle in piccole quantità, usando movimenti leggeri, delicati e circolari. Lasciate che si assorba correttamente prima di applicare la crema idratante.

I prodotti migliori

  • By Wishtrend Mandelic Acid

    By Wishtrend Mandelic Acid. Una lozione viso emolliente ed esfoliante così delicata da poter essere utilizzata quotidianamente. Trasforma la pelle opaca e ruvida rendendola liscia e luminosa e aumenta come un booster l’efficacia dei prodotti applicati successivamente. Prezzo 24,90 euro (120 ml) 

  • The Ordinary Siero

    The Ordinary Niacinamide 10% + Zinc 1% Siero. Una formula anti-imperfezioni con vitamine e minerali in alta concentrazione, che aiuta la pelle congestionata e riduce il sebo. Basta applicare qualche goccia il mattino e la sera prima di passare ai trattamenti quotidiani. Prezzo 10,60 euro (60ml) Acquista ora

  • Filorga Oxygen Peel

    Filorga Oxygen-peel. Una lozione da usare tutti i giorni con effetto micro-peeling e riossigenante. Grazie al complesso di 5 acidi esfolianti (glicolico, fitico, citrico, salicilico e naturalmente mandelico) più il gluconolattone agisce su rughe, macchie, grana della pelle, luminosità e uniformità dell’incarnato. Prezzo 28 euro (150 ml) Acquista ora

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Pelle
  • Prodotti di bellezza