Carb Cycling, esempio di dieta per donne

Un’assunzione dei carboidrati controllata per chi vuole perdere peso o desidera mantenersi in forma.

Fitness

Storia

Il Carb Cycling, in italiano ciclizzazione dei carboidrati, è un’assunzione dei carboidrati controllata, ottimizzata e adatta sia a chi vuole perdere peso con una dieta dimagrante che a chi desidera mantenersi in forma: vi spieghiamo cos’è il Carb Cycling, con un esempio di dieta per donne facile da mettere in pratica.

I carboidrati, infatti, spesso spauracchio per le persone che cercano di dimagrire, non vanno mai eliminati dall’alimentazione, che deve essere sempre sana e completa di tutti i macronutrienti.

La ciclizzazione dei carboidrati è un programma che prevede la scelta di determinati tipi di carboidrati, a scapito di altri, una riduzione delle quantità, un timing preciso con cui introdurli quotidianamente nella dieta.

Naturalmente, prima di apportare qualsiasi cambiamento all’alimentazione, è necessario parlarne con il proprio medico di fiducia. Inoltre, chi vuole perdere molto peso dovrebbe rivolgersi a uno specialista, a un nutrizionista o a un dietologo, che potrà prendere in considerazione tutti i fattori che concorrono al problema e compilare una dieta personalizzata, efficace e dagli effetti a lungo termine.

Fatte le debite premesse vediamo, a puro scopo informativo, tutto quello che c’è da sapere sul Carb Cycling.

Come funziona il Carb Cycling

La ciclizzazione dei carboidrati permetterebbe di dimagrire grazie a due processi metabolici:

  1. La modalità brucia grassi, mantenuta per lunghi periodi di tempo grazie alla riduzione della quantità di insulina secreta dal corpo;
  2. La modalità di costruzione muscolare, perché durante l’allenamento il corpo utilizzerà l’insulina per prelevare lo zucchero in eccesso (che viene metabolizzato dai carboidrati) dal sangue e trasferire quell’energia alle cellule che ne hanno bisogno durante l’escursione di esercizi ad alta intensità.

In generale, ci sono approcci diversi al Carb Cycling a seconda dei risultati che si vogliono ottenere e in base a quanto peso si desidera perdere.

Metodo 1

Se si vuole intraprendere una versione soft, è possibile ridurre i carboidrati in 3 giorni della settimana alternati, per esempio lunedì, mercoledì e venerdì. Un metodo che permette di abituarsi a mangiare meno zuccheri in quei giorni senza sentirsi frustrati.

Metodo 2

Il metodo più comune proposto per le donne, e anche più rapido per perdere peso, è prevedere 4 giorni a settimana a basso contenuto di carboidrati: lunedì, martedì, giovedì e venerdì. Permette di avere un giorno in mezzo alla settimana in cui “sgarrare” e di rilassarsi durante il weekend.

Metodo 3

L’approccio più aggressivo, può essere considerato una dieta lampo, per questo sconsigliabile a lungo andare per la salute, ma utile se si vuole perdere peso velocemente, per esempio in vista di una cerimonia o di un evento importante. Presuppone 5 giorni a settimana a basso contenuto di carboidrati: lunedì, martedì, giovedì, venerdì e sabato.

Esempio di dieta Carb Cycling per donne

È consigliabile non protrarre oltre le 8 settimane il programma Carb Cycling e aggiungere alla dieta uno stile di vita sano e allenamenti regolari, fondamentali per la perdita di peso e la remise en forme.

Cosa mettere, allora, nel piatto? Ecco l’esempio per i due tipi di giornate da alternare.

Giorni a basso contenuto di carboidrati

  • Colazione: per chi preferisce il dolce un vasetto di yogurt greco, muesli e frutta secca; per chi ama il salato 2-3 uova sode, 2 fette di prosciutto crudo.
  • Pranzo: 120/170 grammi di bistecca, 2 cucchiai di formaggio cheddar, 4-6 asparagi.
  • Cena: 1-2 petti di pollo avvolti nello speck, 1 mozzarellina e un pugno di broccoli.

Giorni a alto contenuto di carboidrati

  • Colazione: per chi preferisce il dolce un vasetto di yogurt greco, muesli, frutti di bosco e 2 fette di pane ai cereali tostato; per chi ama il salato 3 uova strapazzate, bacche miste, 2 fette di pane ai cereali tostato.
  • Pranzo: 120/170 grammi di bistecca di tonno, mezza tazza di riso, un pugno di broccoli.
  • Cena: pizza!

Credits foto: