Carl Brave, dal successo di Polaroid al palco di Battiti Live 2021

Chi è il rapper italiano, che ha firmato hit come Fotografia realizzata con Fabri Fibra e Francesca Michelin, ospite della kermesse musicale estiva di Italia 1.

Pubblicato il 28 luglio 2021
Spettacolo

Ne ha dimostrato di coraggio Carl Brave per affermarsi come uno dei rapper più famosi del panorama musicale italiano. E, sul palco di Battiti Live 2021 porterà di nuovo tutta la sua grinta giovedì 29 luglio. Il festival condotto da Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci e sponsorizzato da Radio Norba, va in onda su ItaliaUno dal 13 luglio 2021. La terza puntata non verrà, eccezionalmente, trasmessa di martedì, per lasciare spazio all’ultimo episodio di Temptation Island.

Nato a Roma il 23 settembre 1989, Carlo Coraggio (vero nome di Carl Brave) ha iniziato a scrivere testi rap già da adolescente. Nel 2016 l’artista ha collaborato con il cantautore e rapper Franco 126 alla realizzazione dell’album Polaroid, per poi lanciarsi a capofitto nell’universo della musica italiana. La sua prima hit di rilievo come solista è senz’altro Fotografia, nel 2018, scritta ed interpretata al fianco di Francesca Michielin e Fabri Fibra, estratta dall’album Notti brave. La canzone ha raggiunto quasi 50 milioni di visualizzazioni su YouTube e ha ottenuto un doppio disco di platino.

Nel 2018, dopo il successo dell’EP Notti brave After, ha collaborato con un altro big della musica italiana: Max Gazzè, con il singolo Posso, mentre nel 2019 è stata la volta del featuring con  Elisa nel brano estivo Vivere tutte le vite. Coraggio, il suo secondo album, è stato pubblicato nel 2020.

Come è raccontato in alcune delle sue canzoni, Carl Brave ha lavorato durante il periodo dell’adolescenza come venditore in un mercato. Una delle sue più grandi passioni è il basket, sport a cui si è dedicato prima di concentrarsi completamente sulla musica. Per quanto riguarda la sua vita privata non si sa molto; l’artista è particolarmente geloso della sua privacy. Dai testi di alcune delle sue canzoni più malinconiche, come Sempre in due e Per Favore, è però possibile scorgere le memorie di una relazione importante che il rapper sembra aver cercato di dimenticare mentre scriveva la sua musica.

Seguici anche su Google News!