Esercizi, sana alimentazione e buone abitudini: ecco come snellire le gambe

Quali sono gli esercizi più indicati e qual è la giusta alimentazione da seguire per dimagrire le nostre gambe? Ecco tutto ciò che c'è da sapere su come snellire le gambe evitando le cattive abitudini.

Pubblicato il 8 febbraio 2021
Fitness

Sono il punto di forza per molte donne e allo stesso tempo la fonte di tantissime preoccupazioni per altre. Parliamo delle gambe e di come tenerle in forma, belle, toniche e forti. Non solo per indossare ogni tipologia di abito con maggior sicurezza (se mai fosse necessario) ma anche e soprattutto per mantenerle in salute. Ma come snellire le gambe in modo efficace e duraturo?

Questa parte del corpo, infatti, nostro malgrado è particolarmente predisposta all’accumulo di grasso e al ristagno di liquidi. Fattori che possono causare disturbi come la ritenzione idrica o la cellulite, oltre alla poca tonicità della parte stessa.

Per contrastare questi problemi e rendere le gambe più snelle e in forma, quindi, è necessario agire in modo mirato. Come? Seguendo uno stile di vita sano, praticando un’attività fisica idonea ed esercizi ad hoc e, cosa molto importante, controllando l’alimentazione (magari anche seguendo una dieta specifica).

Vediamo, quindi, in che modo intervenire e come snellire le gambe in modo efficace, concreto e duraturo.

Perché le gambe si ingrossano?

La prima cosa da considerare quando si vuole risolvere un problema è capire il perché questo problema si è generato, quali sono state le cause e le cattive abitudini che l’hanno favorito e solo a quel punto decidere cosa fare. Per sapere come snellire le gambe, quindi, occorre prima sapere perché, queste, si ingrossano.

Le cause possono essere molteplici. Tra queste, le più comuni sono:

  • cattiva alimentazione (per esempio troppo ricca di grassi o sale) che porta a un aumento di peso e, quindi, all’accumulo di grasso localizzato;
  • sovrappeso;
  • cambiamenti ormonali;
  • abuso di farmaci;
  • cattiva circolazione;
  • eccessiva sedentarietà o attività fisica;
  • scorretta o insufficiente idratazione (con conseguente formazione di inestetismi coma la ritenzione idrica).

Fattori che, come si può vedere, rispondono tutti a un unico concetto, la mancanza di equilibrio. Qualunque tipo di eccesso o, allo stesso tempo, di carenze sono alla base della maggior parte dei problemi dell’organismo.

Per questo mangiare in modo sano, praticare una regolare e moderata attività fisica, idratarsi e seguire uno stile di vita attento alla salute del proprio corpo, sono tutti elementi che insieme possono risolvere e prevenire questo e qualunque altro tipo di problema.

Vediamo, quindi, cosa fare e come snellire le gambe stando anche ben attenti a non cadere in alcuni errori molto comuni.

 epilatori a luce pulsata

Come snellire le gambe muscolose

Uno fra tutti, per esempio, è quello di credere di avere le gambe troppo muscolose e volere intervenire per snellirle.

Anche se è possibile che, in seguito a specifiche tipologie di allenamenti, le gambe diventino molto più muscolose del normale, è anche vero che nella maggior parte dei casi quello che viene definito “muscolo” in realtà è solo gonfiore e accumulo di liquidi.

Capita, infatti, che per perdere peso e tonificare questa parte del corpo, si scelga di iscriversi in qualche centro di fitness o frequentare le più svariate tipologie di corsi. È importante sapere, però, che un’attività non vale l’altra e non basta per raggiungere lo scopo desiderato.

Dimagrire in palestra è possibile ma solo frequentando delle attività mirate, nella modalità corretta e mangiando in modo equilibrato. Movimento e dieta, infatti, se seguiti senza criterio, non sono una garanzia di successo poiché molto spesso si cade in due errori piuttosto frequenti:

  • ci si allena male, con un ritmo e una frequenza troppo elevata. Troppe serie, carichi, ripetizioni, tipologie di esercizi non idonei, ecc.;
  • si riduce la quantità di cibo consumato normalmente eliminando ciò che sembra essere la causa del proprio problema (solitamente i carboidrati), in modo non equilibrato.

Soprattutto se si parte da una condizione di sedentarietà questo modus operandi porta a un unico risultato: il corpo consuma la massa metabolicamente attiva e, allo stesso tempo, inizia ad accumulare acqua al di fuori delle cellule a causa di un’infiammazione tessutale locale. Questa, a sua volta, viene “combattuta” dall’organismo con l’acqua portando a aumento della ritenzione idrica.

Cosa fare?

Quelle che si pensano essere gambe muscolose, quindi, in realtà sono solo gambe piene di acqua. Situazione che può essere risolta prendendo le giuste precauzioni:

  • diminuire la frequenza di allenamento;
  • seguire un’alimentazione corretta ed equilibrata che contenga tutti i principi nutritivi;
  • migliorare il proprio stile di vita, limitando lo stress, dedicando più tempo al riposo, prediligendo allenamenti mattutini, ecc.

Diverso è il caso in cui, invece, le gambe siano davvero muscolose. Per snellirle senza perdere tonicità, sarà necessario diminuire i carichi sulle gambe integrando l’allenamento con un’attività aerobica a media o bassa intensità (perfetto il nuoto ma anche camminare a un ritmo moderato), evitando di sollecitare troppo la muscolatura ma garantendo al corpo di eliminare le tossine prodotte con il lavoro svolto.

Il tutto, ovviamente, sempre accompagnato da una corretta alimentazione, che deve essere bilanciata, equilibrata e completa.

Come dimagrire con la dieta mediterranea

Come snellire le gambe con la dieta

Come detto prima, infatti, per snellire le gambe l’alimentazione svolge un ruolo fondamentale, soprattutto quando questo problema è la conseguenza di un accumulo di acqua. Per questo è importante seguire qualche semplice ma essenziale consiglio quotidiano, a garanzia della propria salute.

Ecco, quindi, qualche dritta da tenere a mente per sapere come snellire le gambe:

  • bere tanta acqua. Sembrerà banale ma le gambe sono la zona in cui maggiormente si forma la ritenzione idrica e l’accumulo di liquidi. Per questo è necessario aiutare il corpo a smaltirli bevendo almeno un litro e mezzo di acqua al giorno. Perfetta anche l’assunzione di tè verde, tisane drenanti e zuppe, che aiutano a eliminare i liquidi in eccesso in modo sano;
  • ridurre il sale (e tutti quegli alimenti che ne contengono) poiché favorisce il ristagno di acqua;
  • consumare molta frutta e verdura fresca e di stagione (almeno cinque porzioni al giorno), ricca di vitamine, sali minerali e povera di calorie. Benissimo quelle che contengono potassio come le patate, gli spinaci o le lenticchie, che aiutano a sgonfiare le gambe. Ma anche l’aglio, il pompelmo, lo zenzero o il peperoncino che contribuiscono ad attivare il metabolismo;
  • evitare il consumo di zuccheri (o alimenti con zuccheri aggiunti);
  • limitare l’assunzione di grassi o di cibi come i salumi, gli insaccati, i fritti, il burro, ecc.;
  • preferire il consumo di proteine (pesce, uova, carni magre) rispetto a quello dei farinacei come pasta e riso (da consumare a pranzo per essere poi smaltiti durante il giorno).

Sempre tenendo presente che non esistono cibi miracolosi e che, come per ogni alimento che si decide di introdurre nella propria alimentazione, è sempre bene consultarsi con un medico specializzato. Ma basta questo? La risposta è no.

Fitness a casa: gli esercizi per restare in forma

Esercizi per snellire le gambe

Tra le cause che portano a un aumento delle dimensioni delle gambe, infatti, abbiamo detto che la poca o inadatta attività fisica può contribuire notevolmente. Proprio per questo per combattere questo disturbo occorre puntare su esercizi mirati, in grado di contrastare e prevenire l’accumulo di grasso o di liquidi mantenendo le gambe asciutte, toniche e forti.

Vediamo, quindi, come snellire le gambe attraverso pochi e semplici esercizi ad hoc, perfetti per tonificare i glutei, le cosce e le gambe.

Squat a parete

Una variante dei classici squat. Si parte con la schiena contro il muro e i piedi divaricati. Da questa posizione si flettono le gambe fino a sedersi su una sedia immaginaria. Si tiene la posizione per qualche secondo, ripetendo per dieci volte e per tre o quattro ripetizioni.

Affondi

In piedi con i piedi divaricati all’altezza delle anche, si contraggono gli addominali e i glutei. Da qui si sposta un piede in avanti formando un angolo retto con il ginocchio. La gamba dietro non deve mai toccare il pavimento. Si mantiene la posizione per qualche secondo e poi si ritorna alla posizione di partenza.

Leg roll

Per questo esercizio ci si sdraia con un fianco a terra tenendo il braccio in modo tale da mantenere sollevato leggermente il busto. Da questa posizione si alza la gamba mentre con il piede si disegnano dei piccoli cerchi. Si ripete il tutto con l’altra gamba.

Piegamenti o squat

Partendo in posizione eretta e con le braccia sollevate a 90 gradi rispetto al busto, si piegano le ginocchia prestando attenzione a non superare con le ginocchia le punta dei piedi, per poi tornare alla posizione di partenza. Si ripete l’esercizio per 20/30 volte.

Ovviamente sempre riscaldandosi prima con qualche esercizio di stretching per preparare il corpo al lavoro che dovrà svolgere.

Ma non solo. Per snellire le gambe sono indicatissime anche attività come il nuoto, l’acquagym, la corsa moderata o la camminata veloce (anche su un tapis roulant). Ma anche lo yoga o il pilates che potenziano e allungano la muscolatura.

Esempi per allenarsi e dimagrire a casa propria o all’aria aperta, senza doversi necessariamente iscrivere in una palestra, ma garantendosi comunque ottimi risultati e un netto miglioramento della propria salute.

Come snellire le gambe: consigli

In aggiunta a quanto già detto, poi, esistono altri piccoli rimedi e aiuti concreti in grado di assottigliare gli arti inferiori. Accorgimenti semplici ma molto efficaci da aggiungere alla propria beauty routine come integrazione allo sport e alla giusta alimentazione per prendendosi cura delle gambe ogni giorno:

  • fare delle docce fredde, o meglio, alternare getti di acqua calda a getti di acqua più fredda sulla parte interessata per facilitare la circolazione e tonificare la pelle;
  • idratare la pelle con specifiche creme a base di caffeina o di guaranà, ottime per snellire le cosce e ridurre la cellulite grazie al loro potere termico;
  • effettuare dei massaggi linfodrenanti, in autonomia o in un centro specializzato, per riattivare la circolazione;
  • sottoporsi a drenaggi linfatici, ovvero una tecnica che attraverso pressioni manuali stimolano la linfa diminuendo la sensazione di gonfiore e la cellulite.

Tutti rimedi che, uniti tra loro, danno una risposta concreta e alla portata di tutti su come snellire le gambe. Un risultato ottenibile solo con costanza e seguendo le giuste abitudini alimentari, di stile di vita e di cura del proprio corpo. Un mix perfetto di benessere e di salute per tutto l’organismo.

Seguici anche su Google News!