https://mymetrix.comscore.com/app/report.aspx

Cosa fare in casa quando non si può uscire

Chiusi per colpa del maltempo o, ahinoi, per la quarantena da Coronavirus? Ecco le proposte originali per passare il tempo

Pubblicato il 13 marzo 2020

Che sia per una giornata di pioggia, per la pigrizia o per la quarantena imposta dal Coronavirus, capire cosa fare in casa quando non si può uscire può essere una salvezza dalla noia, dallo stress o dall’ansia. Abbiamo raccolto 10 idee per trascorrere il tempo in casa, utili sia che si viva da soli che in coppia, con la famiglia e con i bambini.

Certo, se ci sono dei piccoli in casa è importante coinvolgerli nelle attività e pensarle su misura anche per loro. Disegno, bricolage, lavoretti fai da te sono sempre apprezzati dai bambini per passare le giornate in casa senza annoiarsi.

Tante delle nostre proposte possono facilmente diventare attività per tutta la famiglia. La cosa importante è che siano affrontate con leggerezza, voglia di divertirsi e migliorare la qualità del tempo passato da soli o con i nostri cari.

Vediamo, allora, alcune idee, originali o utili, necessarie o in grado di arricchirci, per passare il tempo al chiuso.

Cosa fare in casa quando non si può uscire: 10 idee

  1. Pulizie di primavera. La primavera è vicina: quale momento migliore per dedicarsi alle grandi pulizie? Di cosa di tratta? Di pulizie straordinarie. Oltre, cioè, a lavare i pavimenti, la cucina e a spolverare, bisogna pulire tutto quello che quotidianamente, per mancanza di tempo, si trascura. Dai balconi ai quadri, dai vetri alle tende, dalle persiane agli spazi dietro ai mobili, tutto tornerà a splendere. Voi sarete soddisfatti e avrete anche abbandonato il divano e la sedentarietà.
  2. Leggere e scrivere. In Italia, 6 persone su 10 non leggono abitualmente. Che sia cartaceo o e-book, riscoprite il piacere di immergervi in nuovi mondi, tra romanzi, saggi, biografie. Si possono leggere anche fumetti, libri fotografici o guide turistiche, sognando il prossimo viaggio. Anche scrivere è un’abitudine ormai persa. Potreste iniziare da un semplice diario, o scrivere lettere o cartoline ai cari lontani.
  3. Guardare film e serie tv. Un classico modo per trascorrere il tempo. Tra tv, dvd e piattaforme online, l’offerta non manca. Può essere anche il momento perfetto per recuperare le serie tv preferite andate avanti senza che noi potessimo seguirle a causa degli impegni di tutti i giorni.
  4. Decluttering del guardaroba. Non serve aspettare il cambio di stagione per riorganizzare l’armadio. Liberatevi di quello che non indossate da tempo e dei jeans in cui (lo sapete) non rientrerete mai più, mettete ordine grazie a scatole e divisori. Ne gioverà la ricerca dell’outfit perfetto.
  5. Tour virtuali dei musei. Non uscire di casa non vuol dire abbandonare l’idea di arricchirsi culturalmente. Sono migliaia i musei che hanno aperto le porte alla digitalizzazione delle opere e ai tour virtuali. Scopriteli qui.
  6. Fitness. La sedentarietà annoia e deprime, e stare a casa rischia di compromettere anche la forma fisica. Organizzatevi dunque per workout e sessioni, anche con tutta la famiglia. Qui qualche idea con gli esercizi per allenarsi.
  7. Giardinaggio. Se si ha la fortuna di avere un giardino, o un bel balcone o un terrazzo, potete sistemarlo, pulire la terra dalle piante infestanti, travasare e mettere in ordine i vasi, preparando gli spazi aperti che potranno essere vissuti nella bella stagione imminente.
  8. Telefonare. La nonna, la zia, l’amica dei tempi della scuola che ci ripromettiamo sempre di chiamare, ma per cui non abbiamo mai tempo, saranno felicissime di ricevere la vostra telefonata. Le ore voleranno a raccontare e a ascoltare le vostre vite. Un gesto anche altruista, che fa bene all’anima.
  9. Ascoltare musica. Un altro piacere perduto da riscoprire è quello di mettersi sul divano o sul letto e semplicemente ascoltare il proprio album preferito, senza distrazioni, riscoprendo emozioni e sfumature.
  10. Cucinare piatti speciali. Infine, perché non dedicare un po’ di tempo a cucinare quei manicaretti per cui non si ha mai tempo, se non sotto le feste, dagli impasti che hanno bisogno di molte ore di lievitazione ai dolci decorati, può diventare un vero e proprio momento di team building per tutta la famiglia, ognuno con il suo compito.