David speciale a Antonio Capuano: "Lo dedico alla mia ragazza che non c'è più"

Il regista, 82 anni e una vita spesa per il cinema, ha ricevuto il premio speciale alla carriera, durante al 67esima edizione dei David di Donatello, direttamente dalle mani di Paolo Sorrentino, suo amico e collega. "Ringrazio tutti, non capisco perché applaudiate, non me lo merito", ha detto poco prima di dedicare la statuetta alla moglie scomparsa.

Pubblicato il 4 maggio 2022
News

Antonio Capuano, 82 anni e una vita dedicata al cinema, ha ricevuto il David Speciale alla carriera, durante al 67esima edizione dei David di Donatello, direttamente dalle mani di Paolo Sorrentino, regista e suo amico e collega.

Sul palco della serata, che si è tenuta il 3 maggio a Cinecittà, Antonio Capuano ha dedicato il premio alla moglie scomparsa, Willy:

“Ringrazio tutti, non capisco perché applaudiate, non me lo merito. Ringrazio Piera e veramente tutti i componenti dell’Accademia, uno a uno. Il premio lo dedico alla mia ragazza che non c’è più”.

Tanta la commozione in sala e commosse anche le parole del regista di È stata la mano di Dio, che ha consegnato la statuetta sul palco:

“Antonio è un maestro di libertà e vitalità, il suo cinema è un ritratto di vitalità. Gli sono molto grato, lui mi ha assunto la prima volta quando ero ragazzo, in 3 secondi, senza che ce ne fosse un motivo valido. Non avevo mai lavorato prima, gliene sarò per sempre grato”.

La carriera di Capuano è partita dalla televisione, come scenografo di diversi programmi e fiction televisive, poi nel 1991 la prima esperienza con la macchina da presa nel lungometraggio Vito e gli altri, film che gli valse il premio della Settimana della Critica al Festival di Venezia.

È proprio negli Anni ’90 che la sua carriera di regista ottiene un grande successo con pellicole come Pianese Nunzio, 14 anni a maggio, Polvere di Napoli insieme a Paolo Sorrentino e Luna rossa, film in nomination al Leone d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia. Mentre nel 2006 con La guerra di Mario, Antonio Capuano ottiene il premio della critica ai David di Donatello.

Seguici anche su Google News!