Diavoli: la serie tv Sky con Patrick Dempsey e Alessandro Borghi (video)

Nel cast della serie tv, girata tra Roma e Londra e in uscita ad aprile, anche Kasia Smutniak, Lars Mikkelsen e Laia Costa.

Pubblicato il 17 febbraio 2020

È una serie tv profondamente contemporanea quella che Sky lancerà ad aprile: Diavoli, tratta dall’omonimo libro di Guido Maria Brera, è infatti il racconto dall’interno del mondo della finanza, girato tra Roma e Londra. Protagonisti due beniamini del pubblico, ovvero Patrick Dempsey e Alessandro Borghi.

I due interpretano rispettivamente Dominic Morgan e Massimo Ruggero. Se questi è l’Head of Trading di una delle più importanti banche di investimento del mondo, un self made man che si è fatto strada nell’ambiente grazie al suo fiuto, l’altro è il suo mentore, colui che lo ha preso sotto la propria ala protettrice, nonché CEO del medesimo istituto finanziario.

Il loro rapporto di profonda stima e amicizia verrà messo in pericolo nel momento in cui Massimo dovrà impegnarsi in un conflitto finanziario internazionale, a causa degli interessi segreti di Dominic. Starà dunque a Massimo capire cosa fare della sua vita: mettere in discussione il rapporto con Morgan o schierarsi contro di lui in quella che è una propria guerra?

Consorte del personaggio di Dempsey, fortunatissimo interprete del telefilm Grey’s Anatomy, sarà una conoscenza italiana, ovvero Kasia Smutniak, l’attrice apprezzata in Loro e Perfetti sconosciuti che interpreta Nina, donna legata al CEO da sentimenti e interessi privati.

Altri membri del cast internazionale sono Lars Mikkelsen, che veste i panni di Daniel Duval, a capo di di un’organizzazione che è solita diffondere informazioni segrete in campo finanziario, Laia Costa, Malachi Kirby, Paul Chowdhry, Pia Mechler, Harry Michell e Sallie Harmsen. Seduto sulla sedia del regista della serie tv I diavoli, che consta di 10 episodi, troviamo Nick Hurran, già dietro la macchina da presa di serie tv quali Sherlock, Doctor Who e Altered Carbon, aiutato da Jan Michelini che ha diretto I Medici.