Braccia toniche con gli esercizi con le polsiere

Tonificare e rassodare gli arti superiori in modo semplice, sicuro e adatto a chiunque? Semplice, eseguendo gli esercizi con le polsiere, una pratica mirata ed efficace per il benessere delle braccia (ma non solo).

Aggiornato il 16 luglio 2021
Fitness

Quando si parla di fitness e dei tanti attrezzi che si possono utilizzare per integrare la propria pratica, non si può fare a meno di parlare anche delle polsiere, un accessorio simile alle cavigliere (a volte interscambiabile) che serve per aumentare il carico di peso su polsi e braccia. E che si può utilizzare eseguendo specifici esercizi con le polsiere, per un lavoro mirato ed efficace.

Dei veri e propri pesi da polso, quindi, da usare durante delle sessioni di training di tipo cardio (come nel crossift) ma anche in sedute di allenamento funzionale o anche semplicemente mentre si cammina o si svolgono le normali azioni quotidiane. Il tutto allo scopo di aiutare la muscolatura delle braccia a rinforzarsi e rassodarsi.

Ma vediamo meglio cosa sono le polsiere e a cosa servono.

A cosa servono le polsiere?

Per prima cosa è bene precisare che, con il termine polsiere, vengono identificate diverse tipologie di accessori con scopi e funzioni differenti:

  • i polsini: utilizzati solitamente per asciugare il sudore durante allenamenti tipo il tennis, la corsa, ecc., e sono fatti di cotone;
  • le fasce: solitamente sono rigide e si utilizzano come aiuto durante l’allenamento, per migliorare la prestazione e per aiutare il corpo a recuperare forza dopo un infortunio;
  • polsiere regolabili: utilizzate per lo più in sport come la pallacanestro, per proteggere il polso e la prima parte dell’avambraccio;
  • polsiere con peso: accessori simili alle cavigliere che vengono utilizzate per aumentare il carico della parte, soprattutto in attività fisiche come il CrossFit o il body building.

E sono proprio queste ultime quelle di cui parleremo e che, come detto possono essere usate attraverso specifici esercizi con le polsiere, per tonificare le braccia, aumentarne la resistenza e modellarne la muscolatura, in particolare quella dei bicipiti e dei tricipiti.

Un attrezzo ideale per aggiungere intensità e incrementare la difficoltà dell’allenamento, caricando il peso delle braccia e aumentando la resistenza delle stesse. Portando a raggiungere notevoli benefici per gli arti superiori in breve tempo.

I benefici dell’allenamento con le polsiere

Tra questi, infatti, grazie agli esercizi con le polsiere, è possibile allenare in modo mirato i muscoli delle braccia, rinforzandoli, tonificandoli ed eliminando il classico effetto tendina tipico di quanto la muscolatura inizia a cedere (e questo può derivare dal naturale indebolimento muscolare dovuto all’età ma anche dalla poca pratica fisica). Ma non solo.

Le polsiere, infatti permettono di lavorare anche sulle fasce muscolari:

  • della schiena;
  • del petto;
  • delle spalle.

Portando notevoli miglioramenti anche a livello posturale. Oltre a intervenire a favore della perdita di peso. Ma come? Cosa c’entrano le polsiere con il dimagrimento? In realtà molto, soprattutto se le si utilizza camminando.

Indossare delle polsiere con i pesi mentre si cammina, infatti, aiuta l’organismo a bruciare calorie, migliorare la circolazione cardiovascolare e garantire una perdita di peso corposa e più rapida rispetto a chi, invece, pratica questa attività senza questo accessorio. Ma influisce anche:

  • sullo sviluppo della massa muscolare generale;
  • sull’aumento della resistenza e della forza del corpo;
  • migliorando il coordinamento;
  • sulla propria capacità di equilibrio.

Insomma, tanti vantaggi ma con uno sforzo minimo. Ovviamente aggiungendo specifici esercizi con le polsiere, da praticare comodamente a casa propria o ovunque si voglia.

Esercizi con le polsiere

E di questi ce ne sono davvero tantissimi tra cui scegliere. Anche a seconda del proprio livello di allenamento, degli obiettivi che si vogliono raggiungere, ecc. Senza mai eccedere con i pesi e con le ripetizioni, per non caricare troppo il corpo e ottenere solo i benefici sopra descritti. Ecco, allora alcune tipologie di esercizi con le polsiere adatti a chiunque e super efficaci.

Esercizio con le polsiere per i bicipiti

Partendo seduti su una sedia, con i piedi a terra e le ginocchia piegate, si porta il braccio destro fino a raggiungere il petto per poi tornare indietro alla posizione di partenza. Alternando i movimenti con entrambe le braccia ed eseguendo due serie da circa 15/20 ripetizioni.

Esercizio con le polsiere per i tricipiti

Per questo esercizio con le polsiere si parte in posizione eretta, con le gambe leggermente divaricate, tese e con la schiena dritta. Da qui si solleva il braccio sopra la testa, piegando il gomito e avendo cura di portare la mano verso la schiena. Fino a formare un angolo di 90 gradi, per poi tornare alla posizione base. Si ripete tutto per circa 15 volte per braccio e per due o tre serie.

Braccia circolari

In questo esercizio, molto pratico e semplice, si aprono le braccia fino a portarle parallele al pavimento e all’altezza delle spalle. Da qui, avendo cura di non cambiare posizione, si eseguono dei movimenti circolari, in senso orario e antiorario, con entrambe le braccia. Per circa 30/40 secondi per poi rilasciare. Il tutto per due o tre ripetizioni.

Kickback in piedi per i tricipiti

In posizione eretta, si divaricano le gambe piegando leggermente le ginocchia e portando il busto inclinato in avanti. Da qui, con le braccia adiacenti al corpo, si piegano i gomiti verso il volto per poi tonare indietro oscillando leggermente oltre la linea del busto. E ripetendo il tutto per qualche secondo.

Esercizio con le polsiere per i tricipiti

Dalla posizione in piedi, con le gambe leggermente divaricate per garantire al corpo la massima stabilità, si portano le braccia all’altezza delle spalle, piegano i gomiti verso l’alto. Da qui, tenendo le braccia come a formare un angolo di 90°, si aprono e chiudono, portandole contemporaneamente di fronte al viso. Per poi tornare alla posizione di partenza e ripetere il tutto per qualche secondo.

Distensioni frontali sopra la testa

Dalla posizione eretta con le gambe leggermente divaricate, si portano le braccia all’altezza delle spalle, piegando i gomiti verso l’alto, come nell’esercizio precedente. Da qui, si sollevano simultaneamente le braccia verso l’alto, fino a far toccare i polsi tra loro. Per poi tornare alla posizione di partenza e ripetere il tutto per qualche secondo.

Ovviamente avendo sempre cura di non esagerare né con le ripetizioni né con i secondi a cui dedicare ogni esercizio. Ed eseguendo qualche movimento di stretching prima di iniziare la pratica.

Esercizi con le polsiere: precauzioni e controindicazioni

Scopo degli esercizi con le polsiere, infatti, è potenziare la muscolatura della parte superiore del corpo, allenandola in modo mirato, tonificandola e aumentandone la forza e la resistenza. Ma questo non deve in alcun modo portare a esagerare. Tra i vari problemi che possono subentrare a causa di un allenamento errato o eccessivo, infatti, troviamo:

  • possibilità di infiammazioni;
  • contratture;
  • disturbi a livello dei tendini e delle articolazioni;
  • problemi o tensioni alla cervicale;
  • sovraccarico muscolare.

Ecco perché, è sempre bene non utilizzare pesi eccessivi e chiedere sempre consiglio a un esperto sulla fattibilità e la corretta esecuzione dei vari esercizi con le polsiere. Così come sulla tipologia di accessorio da scegliere.

Polsiere: consigli per gli acquisti

Per eseguire correttamente gli esercizi con le polsiere senza imbattersi nelle problematiche appena descritte o senza rischiare di svolgere un allenamento inefficace, infatti, è importante optare per il modello giusto, più vicino alle proprie esigenze e livello di preparazione fisica.

Ovviamente esistono polsiere di pesi diversi, fissi o regolabili. In particolare queste ultime sono perfette per seguire la pratica e il suo avanzare in modo graduale, aggiungendo o eliminando il carico a seconda dell’esercizio con le polsiere da svolgere e dell’intensità che si vuole dare alla sua esecuzione.

Ecco, quindi, due modelli pratici, comodi e confortevoli, con cui allenarsi. In modo sicuro ed efficace.

PESI MORBIDI 2*2 KG GRIGI

polsiere fisse
Web

Un modello semplice, morbido e perfetto per eseguire esercizi con le polsiere di tonificazione e rafforzamento muscolare.

Disponibile su Decathlon a euro 19,99 Acquista ora

PESI MORBIDI TONESOFTBELL REGOLABILI DA 500G A 2 KG GRIGI

polsiere pesi
Web

Queste polsiere sono perfette per le sedute di rafforzamento muscolare, da regolare a proprio piacere a seconda delle necessità. Ideali anche come cavigliere e utilizzabili in tutti i tipi di attività, dai classici esercizi con le polsiere, al pilates, fino anche alla camminata o corsa.

Disponibile su Decathlon a euro 19,99 Acquista ora

Insomma, una volta scelto il modello più adatto, non vi resta che imparare più esercizi con le polsiere possibili, per mantenere in forma il vostro corpo in modo semplice, mirato e sicuro. E divertendovi con un allenamento sempre nuovo.

Articolo originale pubblicato il 15 luglio 2021

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Allenamento