Fast food in gravidanza, figli golosi

Mangiare spesso cibi da fast food in gravidanza compromette la salute del bambino? Non è stato così per Suzanne Franklin...

Sul cibo consumato nei fast food se ne dice solitamente peste e corna, e solitamente le donne incinta si tengono a debita distanza da questo tipo di alimentazione che non è certo l’ideale durante la gravidanza.

Un recente studio australiano, inoltre, ha identificato un’ulteriore controindicazione a questo proposito, sostenendo che se una futura mamma si alimenta con i cosiddetti cibi spazzatura condizionerà le preferenze del figlio, che nascerà inevitabilmente molto goloso.

In definitiva, la passione per determinati cibi ricchi di grassi tipici dei fast food può essere trasmessa alla prole. Ad affermarlo è la nutrizionista Beverly Muhlhausler dell’Università di Adelaide, a capo di una sperimentazione condotta sul cervello dei topi.

Modificando l’alimentazione della madre, infatti, i ratti subivano alcune modifiche a livello neuronale che consentivano loro di avere una maggiore quantità di oppioidi naturali, responsabili della percezione del piacere nonché di aumentare il fabbisogno di grassi e zuccheri.

Si tratta di una ricerca molto utile per prevenire future problematiche alimentari nei bambini e negli adolescenti, e per indirizzare le donne in stato di gravidanza verso il consumo di cibi sani e verso una dieta bilanciata. Non la pensa certamente così una giovane mamma statunitense, protagonista di una vicenda molto curiosa.

Lei è Suzanne Franklin, da sempre intollerante a una grande quantità di alimenti come uova, frutta, verdura, solo per citarne alcuni. Rimasta incinta, dopo un consulto con il suo medico di fiducia è arrivata alla conclusione che l’unica possibilità per portare a termine la gravidanza era mangiare l’unico cibo che non le provocava reazioni pericolose.

Nulla di strano, fin qui, se non fosse che questo alimento non è altro che il famoso Big Mac, uno dei golosissimi panini messi a disposizione dei clienti in tutti i Mc Donald’s. Tutti i giorni, anche più volte al giorno e per nove mesi, Suzanne ha mangiato solo ed esclusivamente questa bomba calorica, ma nonostante ciò il suo bambino è nato perfettamente in salute destando stupore nella mamma e nei medici.

“Ero preoccupata perché non stavo assumendo abbastanza sostanze nutrienti per me e il bambino, ma Harry mi ha definitivamente dimostrato che sbagliavo”.

Ecco come questa neomamma ha commentato l’arrivo del suo bambino, che alla nascita pesava più di quattro chili. Una cosa è certa, il piccolo Harry adorerà il Big Mac…