Due ex naufraghe dell'Isola dei Famosi nei guai: chiesti 4 anni di carcere

Eleonora e Concetta De Vivo, concorrenti della sesta edizione de L'Isola dei Famosi, sono finite nei guai: imputate nel processo Ruby Ter, rischiano fino a quattro anni di reclusione.

Pubblicato il 29 settembre 2022

Un’altra notizia di cronaca scuote L’Isola dei Famosi, il reality show condotto da Ilary Blasi in prima serata su Canale 5. Nelle ultime ore è stata diffusa la notizia secondo cui i pm hanno chiesto quattro anni di reclusione per le gemelle Eleonora e Concetta De Vivo, ex naufraghe nella sesta edizione del reality. L’accusa, per loro, è di corruzione in atti giudiziari e falsa testimonianza. Sono entrambe imputate nel processo Ruby Ter. Maria Emanuela Mascalchi, avvocata difensore delle gemelle ex naufraghe de L’Isola, sostiene invece che non vi siano prove per arrivare a una condanna, e ne ha chiesto quindi l’assoluzione.

Le gemelle De Vivo hanno preso parte a L’Isola dei Famosi nel 2008, quando il reality andava ancora in onda su Rai 2 ed era condotto da Simona Ventura. Quell’edizione vide il trionfo di Vladimir Luxuria, che nella finalissima del programma arrivò davanti a Belen Rodriguez (seconda), Carlo Capponi (terzo) e Leonardo Tumiotto (quarto). Eleonora e Imma De Vivo (l’altro nome con cui era chiamata Concetta) facevano parte della schiera dei non famosi: la prima era un’assistente chirurgo plastico, la seconda una studentessa universitaria.

Seguici anche su Google News!